Porta Elisa News

Moriconi davanti alle sue responsabilità: se arriva Belardelli se ne assumerà le conseguenze

martedì, 10 luglio 2018, 08:16

Passano le ore, anche gli ultimatum come quello di Pietro Belardelli che a un quotidiano cartaceo nei giorni scorsi aveva parlato della possibilità di attendere sino a lunedì. Storie, in realtà l'imprenditore con precedenti a dir poco burrascosi a Lecco e Castel di Sangro tra gli altri, ancora conta di rilevare una Lucchese ormai esanime. 

Nella giornata di ieri Arnaldo Moriconi ha avuto contatti con esponenti politici di ogni colore, sindaco compreso, oltre che con Grassini. Il tentativo, ancora una volta, per evitare un fallimento che rischia di coinvolgerlo, è stato quello di convincere che la scelta su Belardelli è l'unica possibile e in qualche modo di dare una copertura. Un tentativo respinto al mittente anche da parte di molti degli interlocutori politici che hanno ribadito come la scelta sia sua e solo sua. 

E la tifoseria? Praticamente nessuno, se non qualcuno in preda al comprensibile panico vuole Belardelli. In molti chiedono che sia Moriconi a pagare  i 461mila euro della ricapitalizzazione e poi, con un minino di respiro, a cercare un compratore affidabile. Ma per altri è tutto inutile: c'è solo da pensare a come ripartire da una categoria dilettantisca. Il tutto mentre il sindaco prova a svolgere il suo compitino in attesa di allargare le braccia e dire che non c'è stato nulla da fare. Un quadro deprimente, da qualunque lato lo si osservi. 


Altri articoli in Porta Elisa News


sabato, 22 settembre 2018, 16:09

Primo, non prenderle

A Pistoia per ottenere i primi punti della stagione. Deve essere questo l'obiettivo della squadra di Giancarlo Favarin che scenderà in campo domani alle 16 e 30 allo stadio Marcello Melani contro la formazione guidata da Indiani. La probabile formazione


sabato, 22 settembre 2018, 10:16

Arancioni a trazione anteriore

La Pistoiese che per la prima volta giocherà davanti al proprio pubblico sarà, con tutta probabilità, una squadra a trazione anteriore e potrebbe anche cambiare modulo di gioco rispetto al 4-3-1-2 visto a Busto Arsizio contro la Pro Patria



venerdì, 21 settembre 2018, 19:10

In avanti ecco la coppia De Feo-Sorrentino

Favarin, che non può contare su Jovanovic, si affida al duo De Feo-Sorrentino e torna al 3-5-2 contro la Pistoiese. Anche oggi allenamento a porte chiuse


venerdì, 21 settembre 2018, 14:39

Favarin: "La Pistoiese è più forte dell'Arezzo"

Il tecnico contro gli arancioni dovrà fare a meno di Jovanovic: "E' un girone dove tutte le squadre hanno valori importanti. Ci vorrà un po’ di tempo per ingranare con una squadra così giovane, se abbiamo l’appoggio dei tifosi è meglio”