Porta Elisa News

Menichini, l'allenatore di oggi: e domani?

mercoledì, 18 luglio 2018, 10:08

Praticamente senza ancora un proprietario che guardi al futuro, con una manciata di giocatori in rosa, di cui solo uno (Tavanti) in grado di essere titolare, ma con un allenatore e un vice contrattualizzati. E' uno dei tanti cortocircuiti rossoneri di questi giorni frenetici, in cui tutto è ancora in discussione.

Leonardo Menichini, e il suo vice D'Urso, sono a tutt'oggi sotto contratto della Lucchese con un biennale, ma la loro permanenza è tutt'altro che scontata visto che è molto probabile che chi dovesse decidere di acquisire la società (ma Moriconi cederà davvero il pacchetto di maggioranza?) si porterà dietro un tecnico di fiducia.

Manichini, che a differenza di Fabrizio Lucchesi, non è stato contattato nei giorni della ricapitalizzazione e a cui nessuno ha chiesto le dimissioni, resta dunque l'attuale allenatore della Lucchese in attesa degli eventi. Di certo, se chi avrà le redini del club deciderà di sostituirlo, dovrà provare a trovare un accordo anche con l'ex tecnico, tra gli altri, della Reggiana e della Salernitana che quando ha firmato il contratto con i rossoneri tutto si sarebbe immaginato meno che di un caos del genere. Sembra un secolo fa, ma la sua firma è di solo un mese fa. 

Nel frattempo, in una sorta di totoallenatore, impazzano i nomi dei possibili successori, una scelta che sarà comunque legata alla nuova proprietà: da Giancarlo Favarin a Oberdan Biagioni, passando per Francesco Monaco. 



caffè bonito

Altri articoli in Porta Elisa News


mercoledì, 26 giugno 2019, 22:33

Del Prete: "Tra poche ore la mia relazione sarà sul tavolo del giudice"

Il fallimento pare davvero a un passo come spiega il commissario giudiziale: "Ho atteso tutt'oggi che l'avvocato Massone mi comunicasse la loro rinuncia alla richiesta di concordato attenderò anche qualche ora domattina, e poi presenterò la mia relazione al giudice: non si può chiedere altro tempo"


mercoledì, 26 giugno 2019, 08:24

La rabbia di Obbedio: "La Lucchese si sarebbe potuta salvare con poco"

Il direttore sportivo all'addio: "Sono in trattativa con il Messina. Quanto successo è la chiosa finale di un siparietto che va avanti dal 28 dicembre. Quel giorno ha virtualmente cessato di esistere la Lucchese. Non avevo un minimo di speranza. Ci hanno raccontato solamente barzellette”



martedì, 25 giugno 2019, 16:10

Il centrodestra: “Stadio e strutture sportive, gravi colpe dell’amministrazione Tambellini: bugie su bugie e rinvio dei problemi”

Partiti e liste civiche di centrodestra vanno all'attacco della giunta: "Oltre ai problemi di natura societaria, ci sono le gravi responsabilità del Comune sullo stadio Porta Elisa"


martedì, 25 giugno 2019, 14:42

Aiolfi: "Pantera rialzati! Il calcio ha bisogno di te!"

Stefano Aiolfi, secondo portiere rossonero, lascia a Facebook le sue riflessioni: "La verità è che finché si faranno solamente parole o “slogan” di facciata, tutto ciò rimarrà tale. Rimarrà la possibilità di vedere personaggi loschi e meschini parlare di serietà e “progetto calcistico” o constatare che la politica anche in...