Porta Elisa News

Galligani: "Scelga Moriconi, senza mettere in mezzo i tifosi"

martedì, 10 luglio 2018, 17:46

di diego checchi

Le ore passano e nulla si muove, anzi la situazione sembra andare verso un epilogo unico ovvero l'esclusione della Lucchese dal campionato. Lo diciamo con rammarico, con amarezza e con rabbia perché chi scrive ma anche i tifosi vorrebbero vedere per la propria squadra un altro epilogo. Ma il proprietario della società Lorenzo Grassini è introvabile e non crediamo proprio che entro domani ricapitalizzi. A nostro avviso non lo farà neanche Arnaldo Moriconi, almeno di un ultimo colpo di coda. Il proprietario della Sice sembra stanco e non più voglioso di tirare avanti le redini della società.

Adesso non si parla più nemmeno, almeno apparentemente, di Pietro Belardelli ed allora le carte, almeno per quanto ne sappiamo noi, sono finite. Stefano Galligani, presidente di Lucca United, fa il punto della situazione: "Auspichiamo come tifosi che Arnaldo Moriconi o la maggioranza (Igornetto limited) della Lucchese ricapitalizzi. Poi Arnaldo avrà tutto il tempo di mettersi al tavolo con altri soggetti per poter uscire di scena. Lui non deve per forza ricapitalizzare ma ne ha la possibilità e credo che in questo momento sia una delle poche persone. I tempi stringono e non c'è poi più tempo da perdere. Su Belardelli siamo stati chiari e lo faccio ancora una volta a nome della maggioranza dei tifosi. Noi non appoggeremo mai un entrata in società di Belardelli, ma Arnaldo ha libera scelta e di decidere da solo a chi vendere la Lucchese. Sulla situazione della società rossonera si deve interrogare anche l'amministrazione comunale, perché se ci sarà il terzo fallimento in dieci anni, vuol dire che a Lucca, nello sport, c'è qualcosa che non va. Staremo a vedere nelle prossime ore che piega prenderà la questione. Non iscriversi al campionato sarebbe comunque un fallimento per tutti e poi il dopo sarà tutto da scrivere." È una situazione disperata. È inutile starsi a raccontare delle favole ed il futuro della Lucchese sembra ormai essere segnato. Speriamo in queste ultime ore si sblocchi qualcosa altrimenti addio al calcio professionistico. 



caffè bonito

Altri articoli in Porta Elisa News


sabato, 23 febbraio 2019, 13:50

Mister Langella: "Non possiamo fare calcoli né guardare la classifica"

Il tecnico, nel marasma societario, prova a concentrarsi sulla gara con i bianconeri: "La squadra è stanca e cambiando i giocatori magari i meccanismi non saranno i più fluidi. Sicuramente, però, l’atteggiamento dovrà essere aggressivo, non possiamo più permetterci partite come il secondo tempo di Arzachena”


sabato, 23 febbraio 2019, 13:11

Obbedio: "Ci dicano di che morte ci vogliono far morire"

Drammatico allarme del diesse rossonero: "Dove ci vogliono portare? Ieri è arrivata notizia che i contributi sono stati bloccati, per la questione della fideiussione: siamo quasi alla canna del gas. Non sappiamo chi accede ai conti correnti della società"



venerdì, 22 febbraio 2019, 20:07

Lega Pro, martedì incontro con le amministrazioni comunali: da Lucca partirà qualcuno?

La Lega Pro ha organizzatoper il 26 febbraio un incontro con club e amministrazioni comunali sul tema dei criteri infrastrutturali per la stagione 2019-2020: verranno illustrate le novità, che riguardano gli impianti nei quali le società potranno disputare le gare ufficiali nella prossima stagione e le relative scadenze


venerdì, 22 febbraio 2019, 19:20

De Vito in dubbio per Alessandria

Se il difensore non ce la dovesse fare, pronto Madrigali per completare la difesa che sarà a tre. Centrocampo e attacco sono ancora tutti da definire: potrebbero rientrare dall'inizio Zanini e De Feo mentre sono in ballottaggio Strechie e Mauri per il ruolo di mediano davanti alla difesa