Porta Elisa News

Barsanti (CasaPound) chiede che il consiglio comunale di stasera si occupi della Lucchese

martedì, 10 luglio 2018, 08:29

Il consigliere comunale di CasaPound Fabio Barsanti ritorna sulla grave situazione della Lucchese e, attraverso un post su Facebook, annuncia di essere stato contattato da Arnaldo Moriconi che ha perorato ancora una volta la causa del passaggio a Belardelli. Barsanti ha anche protocollato in Comune un ordine del giorno urgente da mettere in discussione nel consiglio comunale di stasera. 

"La situazione della nostra squadra è sempre più compromessa – scrive Barsanti – Questa sera sono stato contattato da Arnaldo Moriconi, al quale ho confermato la linea emersa sia dal comunicato, chiarissimo, della #CurvaOvest, sia dall’assemblea dei tifosi alla quale ero presente ieri sera. Non vogliamo che la società sia ceduta ad avventurieri senza scrupoli, per questo dobbiamo negare qualsiasi avallo di un’eventuale scelta del genere. Se Moriconi vorrà scegliere quella via, lo dovrà fare assumendomene la personale responsabilità di fronte ai lucchesi. Oggi, invece, ho protocollato, alla Presidenza del #ConsiglioComunale, un ordine del giorno urgente da mettere in discussione nella seduta di domani, martedì 10 luglio alle 20:30, previo accordo tra capigruppo; un accordo che do per scontato, essendo mercoledì 11 luglio un giorno cruciale per i destini della squadra". 

"Vogliamo che il #Sindaco – prosegue – riferisca circa quanto fatto dall’#Amministrazione, sia in questi lunghi mesi di presunti tentativi di coinvolgimento di imprenditori lucchesi, sia nella delicatissima e travagliata fase vissuta in questi ultimi giorni.  Vogliamo sapere se tutto ciò nelle possibilità della #Giunta sia stato fatto, ma lo vogliamo sapere nel concreto, al di là di fumosi proclami o vaghi e inconcludenti comunicati. Chi governa #Lucca deve assumersi la responsabilità di ciò che è stato o non è stato fatto.  In altre città, anche toscane, il sindaco è sceso in prima linea, curando personalmente le trattative e agendo concretamente per salvare quello che è un simbolo imprescindibile non solo per ogni tifoso, ma per ogni cittadino che abbia un minimo a cuore la propria #identità. Sono convinto, siamo convinti, che questa maggioranza sia disinteressata alla Lucchese, ma siamo disposti ad ascoltare cosa avranno da dire il sindaco Tambellini o l’assessore allo #sport di questa città sportivamente disgraziata".



caffè bonito

Altri articoli in Porta Elisa News


sabato, 23 febbraio 2019, 13:50

Mister Langella: "Non possiamo fare calcoli né guardare la classifica"

Il tecnico, nel marasma societario, prova a concentrarsi sulla gara con i bianconeri: "La squadra è stanca e cambiando i giocatori magari i meccanismi non saranno i più fluidi. Sicuramente, però, l’atteggiamento dovrà essere aggressivo, non possiamo più permetterci partite come il secondo tempo di Arzachena”


sabato, 23 febbraio 2019, 13:11

Obbedio: "Ci dicano di che morte ci vogliono far morire"

Drammatico allarme del diesse rossonero: "Dove ci vogliono portare? Ieri è arrivata notizia che i contributi sono stati bloccati, per la questione della fideiussione: siamo quasi alla canna del gas. Non sappiamo chi accede ai conti correnti della società"



venerdì, 22 febbraio 2019, 20:07

Lega Pro, martedì incontro con le amministrazioni comunali: da Lucca partirà qualcuno?

La Lega Pro ha organizzatoper il 26 febbraio un incontro con club e amministrazioni comunali sul tema dei criteri infrastrutturali per la stagione 2019-2020: verranno illustrate le novità, che riguardano gli impianti nei quali le società potranno disputare le gare ufficiali nella prossima stagione e le relative scadenze


venerdì, 22 febbraio 2019, 19:20

De Vito in dubbio per Alessandria

Se il difensore non ce la dovesse fare, pronto Madrigali per completare la difesa che sarà a tre. Centrocampo e attacco sono ancora tutti da definire: potrebbero rientrare dall'inizio Zanini e De Feo mentre sono in ballottaggio Strechie e Mauri per il ruolo di mediano davanti alla difesa