Porta Elisa News

Lucchese, una panchina per quattro

giovedì, 7 giugno 2018, 12:32

di diego checchi

Tutti si chiedono: chi sarà l'allenatore della nuova Lucchese 2018-2019?. Quello che è sicuro che Fabrizio Lucchesi vorrà un tecnico esperto e non un Gattuso della situazione com'è successo a Pisa. È da scartare quindi l'ipotesi Luca Toni che fra l'altro ha intenzione di fare il direttore sportivo e non l'allenatore. Nelle ultime ore era stato accostato alla panchina rossonera Agenore Maurizi, ma il tecnico romano che abbiamo contattato telefonicamente ha sottolineato:"Mi fa piacere essere accostato ad un ambiente importante come Lucca ma francamente dalla vostra città non mi ha chiamato nessuno. Conosco Fabrizio Lucchesi e so che è un grande competente di calcio ma credo che non verrò alla Lucchese e vi dico anche di più. Fra qualche giorno mi dovrei accordare con una società".

Discorso difficile anche per quanto riguarda Mario Petrone che rimane ed è una priorità del Pisa. Il tecnico campano potrebbe rimanere in nerazzurro e continuare il progetto iniziato questa stagione ma l'oggetto del contendere è la durata del contratto. Petrone vorrebbe un accordo biennale mentre il Pisa sembra offrigliene uno. Ecco perché non siamo arrivati ancora alla fine. Una minima possibilità che la Lucchese si inserisca ci potrebbe essere solo se gli offrisse un contratto biennale.

I nomi validi quindi sono ancora quelli di Leonardo Menichini, Alfredo Aglietti e Alberto Cavasin ma non è da scartare nemmeno l'ipotesi Attilio Tesser. Quest'ultimo sarebbe affascinato dal progetto della Lucchese, scenderebbe in C solo per un campionato a vincere un po' come ha fatto con il Novara prima e con la Cremonese poi. Quest'anno il trainer è stato esonerato dai grigiorossi a cinque giornate dalla fine.



caffè bonito

Altri articoli in Porta Elisa News


mercoledì, 23 gennaio 2019, 19:01

Bortolussi, gol, anima e cuore

Il capitano rossonero, migliore in campo, guida i suoi, realizza il gol che sblocca la gara e sfiora il raddoppio. Bene anche Provenzano e Favale, Bernardini macchia la sua gara con il fallo da rigore che segna l'inizio della rimonta degli apuani: le pagelle di Gazzetta


mercoledì, 23 gennaio 2019, 18:03

Favarin: "Bel primo tempo, poi la Carrarese ha dimostrato tutto il suo valore"

Il tecnico rossonero comunque soddisfatto della prova dei suoi: "Ho la fortuna di avere dei ragazzi molto intelligenti e professionisti al massimo che sanno che devono giocare per il loro futuro. Quando fanno prestazioni come oggi è una vetrina per altre società"



mercoledì, 23 gennaio 2019, 17:04

Baldini: "Ho giocatori eccezionali"

L'allenatore apuano è raggiante, orgoglioso dei suoi e con in testa un obiettivo di lungo periodo: "E' un gruppo fantastico che è cresciuto tantissimo, i meriti sono loro non dell'allenatore. Sono convinto di portare in serie A la Carrarese La Lucchese è una buona squadra, non era facile recuperare il...


mercoledì, 23 gennaio 2019, 16:46

Obbedio: "Entro 24-48 ore, i primi arrivi"

Il ds in sala stampa: "A breve attaccante e portiere, che non sarà Di Masi. Oggi l'unico rammarico è che nel primo tempo potevamo fare qualcosa di più, ma siamo al pelo nell'uovo. La Carrarese ha ribaltato nella ripresa e vinto meritatamente"