Porta Elisa News

Lucchese, ecco il bilancio in rossonero

venerdì, 18 maggio 2018, 09:27

Una situazione patrimoniale, quella della Lucchese al 28 febbraio 2018, data in cui è stato fotografato lo stato della società per la vendita dell'80 per cento da Città Digitali a Airgonetto Limited, che si presenta con uno sbilancio di oltre 945mila euro. In sostanza le passività societarie sono superiori alle attività di poco meno di un milione di euro secondo quanto risulta dalla visura in Camera di Commercio dei documenti allegati all'atto di vendita. Le poste, come detto, sono al 28 febbraio, dunque nel frattempo le voci possono essere ovviamente diminuite, i debiti in parte estinti, i crediti incassati o, viceversa, ampliate.

Tra le voci in attivo, sono consistenti i crediti verso clienti (274mila euro circa, tra società di calcio e altri soggetti una cinquantina in totale) e verso altri soggetti (oltre 374mila euro, da erario a fornitori, a crediti per la valorizzazione e sopratuttto verso la Lega Pro), complessivamente ammontano a 671.914 euro. I debiti, invece, risultano essere composti in primis da quelli tributari (481mila euro), verso fornitori (416mila euro), previdenziali (280mila) e altri debiti (331mila). Presenti passività anche per trattamento di fine rapporto (14mila euro circa).

Tra i debiti verso fornitori, complessivamente intorno a 130, società di calcio e aziende che interagiscono per servizi o prestazioni con la Lucchese di ogni genere e settore. Con alcuni di essi sono stati raggiunti accordi di dilazione e/o stralcio. I debiti previdenziali sono nei confronti di Inps, Inail (parte già ratealizzato) e FIFC e Fondo solidarietà, in totale, come detto, poco più di 280mila euro. Tra gli altri debiti, sempre ripetiamo al 28 febbraio, per un totale di 331mila euro, sussistono poste inerenti anche ai debiti verso il Comune di Lucca per la concessione dello stadio (60mila euro) e ancora verso Coam, proprietaria della Lucchese in epoca Bacci, ma anche verso collaboratori, giocatori e staff. Anche questi debiti, come detto in precedenza, possono attualmente essere stati modificati nella loro consistenza. Questa la situazione, dunque, ereditata dalla nuova proprietà che presumibilmente cercherà di procedere a una riduzione del debito attraverso accordi con i creditori.

 


Altri articoli in Porta Elisa News


martedì, 14 agosto 2018, 19:07

Si conclude il ritiro a Il Ciocco, tre giorni di riposo per i rossoneri

Gli uomini di Favarin si ritroveranno venerdì, previste amichevoli ogni tre-quattro giorni. Mentre Obbedio è al lavoro per rinforzare una rosa ancora chiaramente debole, spunta il nome di Marco Bertelli per il ruolo di team manager


martedì, 14 agosto 2018, 11:54

Porta Elisa, urgono lavori al terreno di gioco

In molti che hanno assistito alla gara di Coppa Italia tra Lucchese e Arezzo non hanno creduto ai loro occhi quando hanno varcato i cancelli di ingresso dello stadio: il terreno del Porta Elisa è sembrato un tessuto camouflage militare, un vero disastro



lunedì, 13 agosto 2018, 19:36

Obbedio, andata e ritorno: "Non mi aspettavo di essere richiamato"

Finalmente presentato il "nuovo" direttore sportivo rossonero: "Ringrazio Moriconi che mi ha voluto far tornare, la penalizzazione non mi spaventa. Mi ha fatto piacere ricevere tanti messaggi di genitori del settore giovanile per congratularsi per il mio ritorno, ma non lo guiderò io"


lunedì, 13 agosto 2018, 18:39

Rossoneri subito al lavoro

La squadra di Favarin si è divisa in due tronconi: chi ha giocato ieri sera ha svolto solo una seduta defaticante in piscina mentre gli altri si sono ritrovati sul campo per una seduta con il pallone.