Porta Elisa News

Esclusivo: cessione della Lucchese, ecco tutte le clausole dell'accordo

giovedì, 17 maggio 2018, 11:42

di fabrizio vincenti

Se la Lucchese, almeno formalmente, è nella mani di Lorenzo Grassini, così come risulta dalle visure camerali, anche il contratto siglato davati al notaio Mandarin di Siena, essendo un atto pubblico, è ormai visibile a richiesta presso la Camera di Commercio. Ecco dunque che è possibile svelare le clausole e anche il prezzo di vendita della Lucchese. 

L'80 per cento della Lucchese è stato ceduto da Città Digitali alla Igornetto Limited per 600mila euro come si legge al punto primo del contratto. L'ordine di bonifico per il pagamento è stato concordato parta  entro e non oltre 24 ore dal giorno in cui la parte venditrice depositerà fiduciariamenre presso il notaio (non è stato fatto al momento di sottoscrizione dell'atto) un documento rappresentativo della fideiussione bancaria da 200mila euro (della durata di un anno) da parte di Città Digitali. L'adempimento doveva  avvenire tra il 7 e il 30 maggio. Nel caso di mancato deposito della garanzia, il contratto è da ritenersi risolto. 

Nel caso di presentazione, invece, la parte acquirente si impegna a trasmettere email alla parte venditrice di una copia dell'ordine di bonifico appena eseguito. Se la somma di 600mila euro non venisse accreditata etro sette giorni dalla data di emissione del del bonifico, il contratto è da ritenersi ugualmente risolto. Nel contratto si precisa che la parte venditrice "resta quindi responsabile, pro-quota, per ogni eventuale sopravvenienza passiva avente origine in data anteriore ad oggi, ivi compresi accertamenti di carattere fiscale e tributario". Resposabile pro quota, la parte venditrice, anche per ogni eventuale sopravvenienza passiva.

Nel caso in cui, nel tempo, emergessero invece sopravvenienze attive, la parte venditrice ne riscuoterà quota parte. La parte venditrice si fa carico del pagamento dell'80 per cento degli emolumenti societari a partire dal primo di aprile. Quanto alla fideiussione della parte venditrice, va aggiunto che il notaio prende l'impegno a consegnarlo alla parte acquirente entro sette giorni dal deposito in Lega Pro di una fideiussione, stavolta della parte acquirente. Per quanto rg riguarda eventuali richieste di pagamenti alla Lucchese antecedenti il primo di aprile da parte di terzi, la parte acquirente dovrà essere informata e trattate liberamente con il creditore. Nel contratto si ribadisce che l'unica dipendente della Lucchese è Marcella Ghilardi, che ci sono contenziosi in corso con Bertacchini e Indragoli (quest'ultimo risolto nei giorni scorsi).

Quanto alla fideiussione da sostituire in Lega Pro, la parte acquirente si impegna entro 30 giorni dalla data di sottoscrizione dell'atto a procedere alla sua sostituzione per un importo pari a 290mila euro, ovvero in misura all'83 per cento dela polizza originaria depositata in Lega e da 350mila. Qualora non venisse depositata entro i termini, il contratto resta valido ma con una penale per la parte acquirente pari all'83 per cento (dunque il doppio). In allegato, i conti della società: le attività, al 28 febbraio, sono pari a oltre 671mila euro, le passività a 1.616.000 euro: lo sbilancio negativo è pari a 945mila euro e spiccioli.  Dunque la Lucchese è stata valutata oltre 1,5 milioni di euro (600 in contanti più accollo di 945mila euro di debiti). 

 

 


Altri articoli in Porta Elisa News


sabato, 20 ottobre 2018, 08:47

Caccia al difensore centrale

Andrea Coda, che ha fatto il settore giovanile nella Lucchese prima di spiccare il volo verso Empoli, e Leonardo Blanchard sembrano essere i nomi che più stuzzicano l'appetito dei dirigenti rossoneri per rinforzare un reparto che ha numeri davvero contati


venerdì, 19 ottobre 2018, 19:44

Primi allenamenti per Zanini

Partitella contro una formazione mista Berretti-Allievi: in campo tutti quei giocatori che non hanno trovato spazio ieri sera o che Favarin ha utilizzato per pochi minuti. L'attenzione era rivolta senza dubbio su Matteo Zanini, ultimo arrivato in casa rossonera



venerdì, 19 ottobre 2018, 17:16

Caso fideiussione, il Tribunale dà ragione ai club che hanno fatto ricorso

Svolta super positiva nella vicenda della fideiussione Finword che la Figc aveva chiesto di sostituire a una decina di formazioni, tra cui la Lucchese. Il Tribunale Federale Nazionale ha annullato la delibera del commissario Fabbricini, impugnata da Reggina, Cuneo, Pro Paicenza e Matera. Sfuma il rischio penalizzazioni ulteriori


giovedì, 18 ottobre 2018, 23:35

Provenzano: "Vittoria non importante ma fondamentale"

Il centrocampista autore di una gran prestazione e di un gol d'autore è soddisfatto della reazione della squadra: "Serve a darci morale e forza dopo un pareggio così come è arrivato nella trasferta di Gozzano. Ne avevamo proprio bisogno. I tifosi sono stati fantastici"