Porta Elisa News

Lucchesi: "A Lucca perché contagiato dall'entusiasmo di Grassini"

venerdì, 16 marzo 2018, 15:20

di diego checchi

Fabrizio Lucchesi, futuro direttore generale rossonero, è soddisfatto di poter lavorare a Lucca e lo dice senza mezzi termini.

“Sono contento di essere qua un po’ perché mi sento a casa, un po’ perché ho girato molto nella mia vita professionale e pensavo di ristabilirmi prima o poi ad Empoli e tornare a casa, dato che adesso vivo a Roma. La mia intenzione era quella di non fare più la Serie C, ma l’entusiasmo che mi ha trasmesso Lorenzo Grassini, mi ha contagiato e in questi giorni che ho vissuto la città di Lucca, ho sentito la responsabilità nel dover lavorare bene per questi colori”.

Aveva avuto anche altre proposte?

“Mi avevano chiamato diverse società di Serie B e addirittura ero in parola con una società di Serie A per giugno. I miei trascorsi li conoscete e se sono venuto a Lucca non è per bivaccare, altrimenti non avrei accettato. Qui c’è un progetto serio e importante”.

Quando entrerà ufficialmente in carica?

“Nella prossima settimana sarò a Lucca per iniziare a conoscere da dentro la Lucchese anche se non prenderò iniziativa senza aver chiesto prima a chi c’è dentro adesso. Sarò uno spettatore e fino a giugno non verrà cambiato niente. Lopez e Obbedio rimarranno al loro posto. Non vedo il perché dovremmo cambiare. Hanno lavorato bene ed è giusto che la squadra concluda la stagione senza particolari stravolgimenti. Poi entreremo nello specifico con ognuno di loro e vedremo il da farsi per la prossima stagione. È chiaro che come società porteremo il nostro stile e qualcosa, inevitabilmente, potrà cambiare. Quello che vi posso assicurare è che non abbiamo assolutamente deciso niente sullo staff tecnico del prossimo anno”.

Verrà a vedere la Lucchese?

“Sì, ma non vorrò essere ingombrante. I miei collaboratori hanno già visto la squadra e si sono fatti un’idea. Il mio lavoro sarà finalizzato solo ed esclusivamente in vista della prossima stagione”.



caffè bonito

Altri articoli in Porta Elisa News


sabato, 23 febbraio 2019, 13:50

Mister Langella: "Non possiamo fare calcoli né guardare la classifica"

Il tecnico, nel marasma societario, prova a concentrarsi sulla gara con i bianconeri: "La squadra è stanca e cambiando i giocatori magari i meccanismi non saranno i più fluidi. Sicuramente, però, l’atteggiamento dovrà essere aggressivo, non possiamo più permetterci partite come il secondo tempo di Arzachena”


sabato, 23 febbraio 2019, 13:11

Obbedio: "Ci dicano di che morte ci vogliono far morire"

Drammatico allarme del diesse rossonero: "Dove ci vogliono portare? Ieri è arrivata notizia che i contributi sono stati bloccati, per la questione della fideiussione: siamo quasi alla canna del gas. Non sappiamo chi accede ai conti correnti della società"



venerdì, 22 febbraio 2019, 20:07

Lega Pro, martedì incontro con le amministrazioni comunali: da Lucca partirà qualcuno?

La Lega Pro ha organizzatoper il 26 febbraio un incontro con club e amministrazioni comunali sul tema dei criteri infrastrutturali per la stagione 2019-2020: verranno illustrate le novità, che riguardano gli impianti nei quali le società potranno disputare le gare ufficiali nella prossima stagione e le relative scadenze


venerdì, 22 febbraio 2019, 19:20

De Vito in dubbio per Alessandria

Se il difensore non ce la dovesse fare, pronto Madrigali per completare la difesa che sarà a tre. Centrocampo e attacco sono ancora tutti da definire: potrebbero rientrare dall'inizio Zanini e De Feo mentre sono in ballottaggio Strechie e Mauri per il ruolo di mediano davanti alla difesa