Porta Elisa News

Pisa, una corazzata in bilico tra i play off e il sogno promozione

venerdì, 23 febbraio 2018, 17:37

di diego checchi

Un organico super quello affidato a Michele Pazienza, che sicuramente reciterà un ruolo da protagonista fino alla fine del campionato, anche se il Siena che sta due punti sopra ed il Livorno con quattro punti in più ed una partita in meno rispetto ai neroazzurri sembrano almeno per adesso avvantaggiati per la vittoria finale. Ma tutto può ancora succedere ed il Pisa ha una rosa nettamente più qualitativa rispetto alle altre due squadre. Facciamo un esempio per farvi capire questo concetto, due colonne come capitan Mannini ed il vice capitano Andrea Lisuzzo, ad Arzachena sono rimasti seduti in panchina. Ma non solo a loro nella trasferta sarda è toccato stare fuori perché a centrocampo non hanno trovato un posto da titolare sia De Vitis che Maltese.

Mentre in attacco non hanno trovato posto gli ultimi due nuovi arrivati nel mercato di gennaio e stiamo parlando di Jonathan Alexis Ferrante, proveniente dal Brescia e fra l’altro ex Lucchese, e Miguel Angel Sainz Maza che il Pisa ha acquistato dal Pordenone nello scambio con Zammarini oltre all’attaccante centrale Eusepi che per la Serie C è un lusso. Bisognarà capire però chi sceglierà Pazienza al posto di Birindelli e Lisi che saranno squalificati, mentre non ci sarà Ingrosso che si è infortunato ad una spalla proprio in terra sarda e ne avrà per un mese e mezzo circa. Il trainer neroazzuro ha voluto nascondere la formazione, tanto che ha disputato la partitella con la formazione Berretti rigorosamente a porte chiuse all’Arena Anconetani senza che nessun tifoso o giornalista potesse scrutare le sue eventuali scelte sia tattiche che di uomini.

A nostro avviso però il modulo resterà il 4-4-2 con Mannini al posto di Birindelli sull’out di destra e Carillo favorito su Lisuzzo per fare coppia con Subotic. Al posto di Lisi invece il prescelto sembra essere Giannone anche se non è escluso che il Pisa passi ad un 4-3-3 con il tridente d’attacco formato da Negro, Masucci ed Esupi ed un centrocampo composto da Gucher perno centrale con Izzillo mezzo destro e Di Quinzio mezzo sinistro. Questa la probabile formazione del Pisa 4-4-2: 32 Voltolini, 7 Mannini, 13 Carillo, 6 Sabotic, 3 Filippini, 17 Giannone, 27 Gucher, 19 Izzillo, 10 Di Quinzio, 29 Negro, 26 Masucci. A disposizione: 22 Petkovic, 21 Cagnano, 30 De Vitis, 23 Eusepi, 9 Ferrante, 4 Lisuzzo, 8 Maltese, 16 Miguel Angel Sainz Maza, 18 Setola, 1 Reinholds, 35 Zaccagnini. Allenatore Michele Pazienza.


Altri articoli in Porta Elisa News


venerdì, 22 giugno 2018, 16:56

Pasqualin (procuratore di Bocalon): "Lui alla Lucchese? Una barzelletta"

Luca Pasqualin è netto sull'ipotesi che il suo assistito arrivi in rossonero e chiude ogni porta: "Questa cosa di Bocalon alla Lucchese è veramente una barzelletta. Altro che in Serie C, Bocalon meriterebbe di andare in serie A"


venerdì, 22 giugno 2018, 12:25

Ufficiale: D'Urso vice allenatore della Lucchese

La Lucchese ha ufficializzato l’ingaggio di Salvatore Massimo D'Urso come vice allenatore di Leonardo Menichini che ha già lavorato con lui nell’esperienza alla Reggiana e al Crotone. Ancora da definire le figure del preparatore atletico e dell'allenatore dei portieri



giovedì, 21 giugno 2018, 22:59

Fanucchi firma il rinnovo

Il primo pilastro della nuova Lucchese è un lucchese: Jacopo Fanucchi che aveva manifestato più volte la voglia di chiudere la carriera in rossonero ha rinnovato per un anno e si metterà a disposizione di Menichini dopo i dieci gol fatti nella stagione appena conclusa


giovedì, 21 giugno 2018, 19:05

Ufficiale: Obbedio e Lopez ripartono da Viterbo

L'ex direttore sportivo e l'ex allenatore rossoneri si accordano con la Viterbese di Camilli: si ricompone la coppia che a Lucca ha lasciato il segno e un buon ricordo. Obbedio: "Proveremo a prendere un paio di giocatori che erano della Lucchese"