Porta Elisa News

Buratto: "Condannati da un episodio"

domenica, 11 febbraio 2018, 16:45

Matteo Buratto era all'esordio dal primo minuto con i rossoneri, una sua conclusione nel primo tempo poteva far pendere la bilancia verso la Lucchese, ma Fumagalli, bestia nera, ci ha messo lo zampino: "Peccato, dopo 70 metri di campo sono arrivato a tirare e il campo non mi ha aiutato. Abbiamo fatto una buona prestazione"

"Poteva finire 1-0 per noi, ma l'episodio ci ha condannato. Mi sto trovando bene, la società è seria e la squadra è solida. Dopo il gol loro si sono chiusi, si esce da questo periodo lavorando. Non ci si deve focalizzare sulle otto gare con pochi punti, ma prenderle come stimolo per fare ancora meglio. Abbiamo messo tutto, ma ci ha condannato un episodio e il calcio è fatto di episodi". 


Altri articoli in Porta Elisa News


domenica, 18 novembre 2018, 20:55

De Vito: "Ripartiamo a testa alta"

Marco De Vito è l'unico rossonero che arriva in sala stampa a lui il compito di analizzare una sconfitta che brucia non poco: "Partita strana, molte squadre non avrebbero saputo reagire, dobbiamo guardare avanti, analizzare gli errori e continuare"


domenica, 18 novembre 2018, 20:39

De Feo ago (negativo) della bilancia

Il rigore sbagliato dall'attaccante apre la strada alla vittoria dei senesi, non convince nemmeno Falcone tra i pali. Bene Sorrentino e Madrigali, che all'esordio in campionato trova anche la via del gol: le pagelle di Gazzetta



domenica, 18 novembre 2018, 20:31

Favarin: "Ci stanno condannando gli episodi"

Giancarlo Favarin arriva in sala stampa con il volto ancora contratto dalle tante tensioni cumulate in una gara iniziata male e finita peggio: "Sono uscito dallo spogliatoio ora e ho fatto i complimenti alla squadra: ci stanno condannando solo gli episodi, passerà questo momento"


domenica, 18 novembre 2018, 20:31

Mister Vergassola: "Oggi anche la fortuna ci ha girato"

In sala stampa si presenta il vice di Mignani: "Contento della vittoria e dico bravissimi ai ragazzi perché non era facile subire il pareggio dopo il doppio vantaggio, addirittura rigore contro e poi vincere la partita"