Porta Elisa News

Nessun problema per Fanucchi, Nolé fermo quattro settimane

martedì, 14 novembre 2017, 19:28

di diego checchi

Nessun problema per Fanucchi. Il giocatore che era uscito malconcio nella partita contro l'Alessandria ha lavorato a parte ma sabato prossimo ci sarà. Discorso diverso invece per Matteo Nole' che dovrà stare fermo per quattro settimane perché ha una lesione al flessore destro. Il giocatore dopo quattro settimane ricomincerà a lavorare, vedremo quando sarà pronto.

Dovranno essere valutate le condizioni di Damiani che non ha ancora smaltito i traumi patiti dalla partita col Prato. Ancora out Bortolussi mentre Tavanti e Merlonghi stanno piuttosto bene. La squadra ha svolto un lavoro defaticante e i soli Bragadin, Razzanelli, Cardore e Russo oltre ai due portieri Di Masi e Pagnini hanno svolto un lavoro in gabbia insieme a diversi ragazzi della formazione Berretti. Per domani è previsto un allenamento pomeridiano. 


Altri articoli in Porta Elisa News


martedì, 18 settembre 2018, 08:14

Non perdere l'entusiasmo

Considerando improbabili gli arrivi di nuovi giocatori, e ci sarebbe un gran bisogno di gente con personalità, mister Favarin dovrà lavorare con quello che ha a disposizione, sulla testa dei suoi giocatori, motivandoli e preparandoli per la prossima battaglia


lunedì, 17 settembre 2018, 15:42

Pistoiese-Lucchese a Pontedera?

E' più che un'ipotesi che Pistoiese-Lucchese, in programma domenica prossima alle 16,30, si debba giocare a Pontedera. La stadio Melani degli arancioni, infatti, non ha attualmente l'agibilità dello stadio Melani. Nelle prossime 24-48 una decisione definitiva



lunedì, 17 settembre 2018, 00:36

Fioccano le insufficienze

Contro l'Arezzo, tanti rossoneri sotto il sei. In avanti im ombra Jovanovic e De Feo, ancora a corto di preparazione. Bene Falcone, grave l'espulsione di Castagna che probabilmente decide il match


domenica, 16 settembre 2018, 23:18

Favarin: "Per un'ora alla pari, poi calo prevedibile"

Il tecnico amareggiato per l'epilogo del match: "Abbiamo avuto un calo prevedibile dovuto al fatto che loro sono più avanti di noi a livello di preparazione, chiaramente anche rimanendo in 10 ci siamo complicati la vita"