Porta Elisa News

Società, approvato il bilancio al 30 giugno, cessione sempre più vicina

venerdì, 10 novembre 2017, 17:14

L'assemblea dei soci della Lucchese (Lucca United, Moreno Micheloni, Città Digitali e Lucchese Partecipazioni, con quest'ultima che detiene l'88 per cento della compagine rossonera) ha approvato quest'oggi il bilancio al 30 giugno scorso. La perdita sarebbe intorno ai 400mila euro. Nelle prossime settimane, probabilmente entro fine mese, è prevista la ricapitalizzazione e la copertura della perdita sino al 30/9  e in quella sede sarà più chiaro che resterà e chi deciderà di fare un passo indietro.

A fine mese, però, con ogni probabilità, i giochi per il passaggio della Lucchese in mano a terzi soggetti sarebbe già cosa fatta. La chiave di volta è naturalmente l'88 per cento di Lucchese Partecipazioni, al cui interno Arnaldo Moricono, Carlo Bini e Gianni Nannini detengono la maggioranza. Ai nuovi acquirenti, i nomi che circolano con maggiore insistenza son quelli di Pietro Belardelli e Stefano Todini, dato da alcuni come favorito nella corsa finale. Due nomi che trovano una decisa opposizione o almeno molta freddezza da parte degli altri soci della Lucchese. 

La conclusione dell'affare, secondo quanto dichiarato pubblicamente da Arnaldo Moriconi, a fine della gara contro il Prato, potrebbe arrivare anche in questo fine settimana. Intanto Carlo Bini spiega a che punto siamo:"Abbiamo fatto solo un approvazione del bilancio nuda e cruda. Per la ricapitalizzazione dobbiamo fissare ancora una data in cui presentarsi davanti al notaio per ufficializzarla. La cessione? Credo in tempi relativamente brevi ma non voglio dare delle certezze a tal proposito. Credo anche che gli imprenditori lucchesi che ci sono ora all'interno della società abbiano fatto più del massimo. Siamo riusciti tutti insieme a rimettere a posto i conti e a dare continuità al progetto Lucchese. È chiaro che adesso ci vogliono forze fresche e se gli imprenditori lucchesi non si fanno avanti un motivo ci sarà. Dovremo andare a cercare altri fuori che siano comunque delle persone serie. Se sono scettico su nomi di imprenditori lucchesi'? A ferragosto può nevicare. Quindi mai dire mai. Ma se guardiamo la storia degli ultimi cinquant'anni relativa ai proprietari rossoneri ce ne sono stati ben pochi che si sono avvicinati al calcio".

 


Altri articoli in Porta Elisa News


domenica, 24 giugno 2018, 18:29

Settimana di fuoco per la Lucchese divisa tra mercato e scadenze

Le prossime due settimane saranno sicuramente di lavoro intenso per il nuovo direttore generale Fabrizio Lucchesi alle prese con l'allestimento della rosa. Oltre alla squadra andranno definiti anche lo staff tecnico e quello medico mentre incalzano le scadenze per il pagamento degli stipendi e per l'iscrizione


sabato, 23 giugno 2018, 20:16

Si separano le strade tra Espeche e la Lucchese

Il giocatore simbolo della rinascita rossonera lascerà la Lucchese. Dopo sette stagioni consecutive, dall'Eccellenza fino alla serie C, Espeche sembra uscire di scena. Insieme a lui potrebbe essere arrivato il momento dei saluti anche per il portiere Giuseppe Di Masi e il capitano Matteo Nolè



sabato, 23 giugno 2018, 20:06

Il punto sul mercato della Lucchese

Si infittiscono le voci di mercato: mentre il direttore generale Fabrizio Lucchesi sta lavorando sottotraccia per allestire la rosa per la prossima stagione, continua la girandola di nomi di calciatori che vengono accostati alla Pantera. Tra questi Paolucci, Genevier e il portiere Bindi. Ancora incerto il futuro di Arrigoni


sabato, 23 giugno 2018, 08:06

Contratto di vendita della Lucchese: ecco tutte le clausole

In Camera di Commercio il contratto di vendita del 7 giugno scorso: ecco le principali clausole tra cui la rinuncia di Grassini alla fideiussione da 200mila euro. La Lucchese, a fronte della crescita dei debiti ma anche di una diversa ripartizione dei pagamenti degli stessi, venduta al prezzo di un...