Il ministro Salvini: "Inutile vietare trasferte, inutile vietare striscioni, megafoni e tamburi"

lunedì, 7 gennaio 2019, 20:48

"Sono assolutamente contrario a vietare le trasferte e a chiudere gli stadi perché è la morte del calcio. Al contrario, la soluzione del problema violenza passa attraverso il coinvolgimento e la partecipazione, ovviamente di chi vuole essere coinvolto, ma escludere non risolve nulla": è questa l'opionione del ministro dell'Interno Salvini al termine della riunione sulla violenza nel mondo del calcio tenuta oggi a Roma. "Se sono dispiaciuto per l’assenza dei tifosi alla riunione odierna? Ho avuto la possibilità di sondare in modo privato e riservato diversi pareri di tante tifoserie - ha aggiunto Salvini - e la soluzione del problema passa attraverso il coinvolgimento e la partecipazione. Anche la presidente dell’Osservatorio oggi ha condiviso questo approccio di apertura e dialogo. Qualche anno fa serviva un intervento drastico, mentre oggi bisogna coinvolgere i tifosi dando però la certezza che chi sbaglia paga". E ancora, circa il ruolo degli steward e di cosa sia possibile portare negli stadi: "Il percorso è delicato, ma dovrebbero avere più competenza e potere. È inutile vietare le trasferte, è inutile vietare l’ingresso negli stadi degli striscioni, dei megafoni e dei tamburi: lo Stato ha la possibilità di garantire la sicurezza dentro e fuori gli stadi senza negare il diritto al tifo. Dobbiamo solo assicurare la certezza della pena. E chi sbaglia da tesserato della Federcalcio deve pagare il doppio perché ha una responsabilità maggiore".



caffè bonito

Altre notizie brevi


martedì, 19 marzo 2019, 22:25

Il big match tra Pro Vercelli e Entella finisce a reti biache

Il recupero valido per la settima di andata tra Pro Vercelli e Entella si è concluso sullo 0-0.


martedì, 19 marzo 2019, 19:20

Il Ghiviborgo esonera Pagliuzza

Guido Pagliuca non è più l'allenatore del Ghiviborgo. L'indimenticabile ex tecnico rossonero è stato esonerato in giornata.



martedì, 19 marzo 2019, 18:52

Lucchese-Pro Patria, arbitra Luciani di Roma 1

Lucchese-Pro Patria, in programma sabato prossimo al Porta Elisa alle ore 14,30, sarà diretta da Francesco Luciani della sezione AIA di Roma 1. Luciani sarà coadiuvato da Emanuele Bocca di Caserta e da Amedeo Fine di Battipaglia.


martedì, 19 marzo 2019, 17:25

Giudice sportivo: Sorrentino e Mauri fermati per un turno

Dopo le espulsioni rimediate a Siena per somma di ammonizioni, José Mauri e Lorenzo Sorrentino sono stati squalificati per un turno dal giudice sportivo.