Matches

Brutta partita, brutto stop

sabato, 6 aprile 2019, 19:29

di diego checchi

Peccato per la sconfitta, soprattutto perché non ci voleva proprio in termini di classifica. Purtroppo però, la dobbiamo mandar giù e bisogna ammettere che nel primo tempo il Novara ha giocato meglio della Lucchese. Guardando la formazione ospite, possiamo tranquillamente dire che la panchina vale quanto l’intero l’organico rossonero ma questo non vuol dire che per il Novara è stato tutto facile perché nel secondo tempo, quando la Lucchese ha giocato sui suoi livelli, non si è vista tutta questa differenza. Analizzando nei dettagli la gara, bisogna sottolineare che è stata una partita maschia, giocata sulle seconde palle e sui contrasti, che non ha evidenziato un bel gioco da entrambe le parti.

È chiaro poi che la Lucchese non ha molto ricambi e soprattutto a centrocampo stanno giocando sempre gli stessi e questo può pesare, come pesa il fatto di non avere certezze a livello societario. Inutile negarlo, il pensiero ai problemi extra campo ci va e questo, alla lunga, incide sulle prestazioni. Dopo il gol del Novara nel primo tempo, mister Favarin e Langella hanno provato in tutti i modi a ristabilire le sorti del match ma un po’ la sfortuna, un po’ la bravura del portiere sul tiro di Provenzano hanno fatto sì che il risultato non cambiasse più. Mettiamoci alle spalle questa sconfitta e pensiamo alla gara contro la Pro Vercelli che sarà ancora più importante per la classifica dei rossoneri.Da segnalare una curiosità: a fare i raccattapalle erano presenti alcuni ragazzi del Galleno calcio, società che ha intrapreso una sorta di collaborazione con la Lucchese.

Andando alla cronaca della partita, bisogna aspettare la mezz’ora per vedere il primo tiro in porta che è stato ad opera di Stoppa, con Falcone che ha respinto con i pugni. Al 33’, però, i piemontesi sono passati in vantaggio con un tiro dal limite di Schiavi. La reazione dei rossoneri arriva dopo 2’ con Bortolussi che colpisce di testa da posizione favorevole ma la palla è finita di poco al lato. Nella ripresa, al 30’, Eusepi si è trovato solo davanti a Falcone in seguito ad un’azione di contropiede ma il numero uno rossonero è stato bravo ad opporsi alla sua conclusione. Al 47’ Provenzano ha centrato la porta con un tiro dal limite ma ha trovato pronto Di Gregorio.

Lucchese – Novara 0 - 1

Lucchese: 22 Falcone, 5 Martinelli, 6 Lombardo, 9 Sorrentino (37’ st 14 Di Nardo), 10 Provenzano, 11 Bernardini (8’ st 28 De Feo), 16 Favale (34’ st 21 Isufaj), 17 De Vito, 23 Bortolussi, 26 Mauri, 33 Zanini. A disposizione: 1 Aiolfi, 13 Santovito, 15 Palmese, 20 Strechie, 25 Fazzi. Allenatore: Langella 

Novara: 12 Di Gregorio, 3 Bove, 5 Schiavi (22’ st 8 Perrulli), 9 Eusepi, 10 Buzzegoli (42’ st 14 Pompeu Silva), 11 Stoppa (12’ st 17 Gonzalez), 15 Bastoni (12’ st 16 Bianchi), 19 Cinaglia, 26 Sbraga, 29 Mallamo (22’ st 20 Nardi), 30 Rigione. A disposizione: 1 Benedettini, 22 Marricchi, 4 Fonseca, 21 Cacia, 24 Cordea, 25 Kyeremateng, 36 Bellich. Allenatore: Sannino.

Arbitro: Sig. Lorenzin di Castelfranco Veneto.

Assistenti: Sig. Torresan di Bassano e Sig. Lazzaroni di Udine.

Note. Ammoniti: 21’ st Rigione (N), 21’ st De Feo (L) Espulsi: 24’ st Rigione (N) per doppia ammonizione, 30’ st Langella (L). Angoli: 5 - 2

Reti: 33’ pt Schiavi (N)

 


Altri articoli in Matches


domenica, 18 agosto 2019, 20:51

Buona la prima

I rossoneri battono 1-0 il Real Forte Querceta nell'esordio in Coppa Italia e passano così il turno: ora incontreranno il Grassina. Decide un rigore trasformato da Cruciani, padroni di casa che sbagliano un penalty nel primo tempo parato da Fontanelli. Commento, tabellino e foto


sabato, 8 giugno 2019, 23:27

Più forti di tutto

Al termine di una gara drammatica, conclusasi ai rigori a oltranza, la Lucchese conserva la categoria sul campo del Bisceglie. Pugliesi in vantaggio nel secondo tempo, poi nemmeno i supplementari decidono il match, servono i rigori con Falcone che ne para quattro. Tifosi straordinari e in delirio



sabato, 1 giugno 2019, 23:34

Il primo round è rossonero

Sorrentino uomo del match. L'attaccante romano regala tre punti che potrebbero essere pesantissimi in chiave salvezza ai rossoneri al termine di un match non spettacolare ma sicuramente avvincente. La Lucchese ha ora due risultati su tre per rimanere in categoria. Commento, tabellino e foto


sabato, 25 maggio 2019, 19:08

Buon compleanno Lucchese

Nel giorno del suo 114° compleanno la Lucchese batte 1-0 il Cuneo fuori casa e si garantisce l'accesso alla finale play out, piemontesi retrocessi ma con grande onore sul campo. Decide Zanini nella ripresa. Commento, tabellino e foto