Matches

Quanti rimpianti

domenica, 18 novembre 2018, 21:30

di diego checchi

Una partita beffarda per come si è sviluppata ma a tratti anche molto valida agonisticamente. Lucchese e Siena hanno giocato al calcio e tutte e due le squadre non si sono certamente risparmiate. Chi vedeva i primi minuti avrebbe detto che la gara sarebbe stata a senso unico a favore degli ospiti, visto che il Siena ha realizzato due reti nei primi venti minuti. Solo a quel momento è uscita la Lucchese che onestamente non muore mai ed il 4-3-3 di mister Favarin ha dato i suoi frutti. I rossoneri per l'occasione in maglia bianca, hanno accorciato le distanze, indovinate un po' con chi, con Madrigali che per la prima volta in stagione è stato messo in campo dal tecnico ed ha risposto presente. Poi c'è stato il gol di Sorrentino e la partita è diventata bella. Nel secondo tempo la Lucchese ha continuato a giocare bene ed il Siena onestamente è parso più che mai alle corde. Poi c'è stato l'episodio che avrebbe potuto dare la vittoria alla Lucchese. Zanini che era entrato nel primo tempo al posto dell'infortunato Lombardo, si è conquistato un calcio di rigore. Dal dischetto si è presentato l'ex De Feo che ha calciato a mezza altezza ma Contini è stato bravo a respingere. Da li è cambiata la partita. Gli ospiti hanno ripreso vigore ed hanno trovato il gol della vittoria con Fabbro appena entrato. Un vero peccato perché dopo due prestazioni come quelle contro il Pisa e contro il Siena, tornare a casa con due sconfitte è una cosa che non sta ne in cielo ne in terra. Ma il calcio è questo e quindi adesso la Lucchese deve pensare solo alla gara contro la Pro Patria, una partita da vincere a tutti i costi.

Andando alla cronaca della partita al 2' è stato l'ex rossonero Arrigoni a scaldare i guanti di Falcone con un tiro insidioso che ha costretto il portiere rossonero alla deviazione in angolo. Al decimo il Siena si è portato in vantaggio con un perfetto colpo di testa di Gliozzi pescato libero in area di rigore rossonera da un perfetto cross di Guberti. Al 14' c'è stata la replica della Lucchese con il tiro da due passi di Sorrentino, ben servito da Greselin, respinto da Contini. Due minuti più tardi è arrivato il raddoppio degli ospiti, a seguito di un calcio d'angolo, con un tiro da fuori area di Guberti che non ha lasciato scampo a Falcone. La replica dei rossoneri è arrivata due minuti dopo con De Feo che ha sparato sull'esterno della rete difesa da Contini un cross a mezza altezza di Bortolussi. Neanche il tempo di rifiatare e lo stesso De Feo si è fatto ribattere un tiro da due passi da Contini, che poteva essere l'1-2. Un minuto dopo la squadra rossonera ha di nuovo sfiorato la marcatura con un tiro da fuori area di Bortolussi deviato in angolo da un difensore avversario.

Sugli sviluppi del calcio d'angolo ed eravamo al 20', è stato Madrigali a mettere in rete in spaccata, risolvendo una mischia in area di rigore, per il gol dell'1-2. Al 28' il Siena è andato in gol per la terza volta stavolta con Cristiani ma il direttore di gara ha annullato perché lo stesso giocatore bianconero aveva controllato il pallone con la mano. Al 37' è arrivato il gol del pareggio dei rossoneri con un colpo di testa di Sorrentino, appostato sul secondo palo, su perfetto cross di De Feo. Nella ripresa le due squadre hanno continuato a darsi battaglia con ottimi ritmi e alla mezz'ora il direttore di gara ha decretato un calcio di rigore a favore della Lucchese per atterramento di Zanini da parte di Vassallo. Dal dischetto è andato De Feo che si è fatto respingere in angolo il tiro da Contini. Al 36' il Siena si è portato nuovamente in vantaggio con un gol del neo entrato Fabbro che ha lasciato partire un destro dal limite dell'area che si è insaccato alla destra di Falcone. Al 41' Isufaj entrato in area di rigore è stato atterrato dal portiere del Siena Contini, per l'arbitro si è trattato di simulazione e relativo cartellino giallo.     

Lucchese – Siena 2-3

Lucchese 4-3-3: 22 Falcone, 3 Madrigali, 6 Lombardo (41' pt Zanini), 8 Greselin, 9 Sorrentino (38' st Isufaj), 10 Provenzano, 16 Favale, 17 De Vito, 23 Bortolussi (38' st Jovanovic), 26 Mauri, 28 De Feo. A disposizione: 1 Aiolfi, 2 Palumbo, 7 Cardore, 11 Bernardini, 13 Santovito, 14 Jovanovic, 15 Palmese, 20 Strechie, 21 Isufaj, 31 Bacci, 33 Zanini. Allenatore: Giancarlo Favarin

Siena 4-3-1-2: 1 Contini, 3 Zanon, 4 Arrigoni, 5 D'Ambrosio, 6 Guberti (25' st Aramu), 9 Gliozzi (43' st Romagnoli),13 Rossi, 17 Cristiani (25' st Fabbro), 23 Brumat, 24 Cianci (15' st Sbrissa), 25 Vassallo. A disposizione: 2 De Santis, 10 Aramu, 11 Di Livio, 12 Cefariello, 14 Romagnoli, 18 Fabbro, 19 Russo, 20 Sbrissa, 22 Nardi, 26 Imperiale, 30 Sersanti. Allenatore: Ivan Sarra

Arbitro: sig. Alessio Clerico di Torino.

Assistenti: sig. Massimino di Cuneo e sig. Gualtieri di Asti.

Reti: 10' pt Gliozzi (S), 16' pt Guberti (S), 20' pt Madrigali (L), 37' pt Sorrentino (L) e 36' st Fabbro (S).

Ammoniti: 23' pt Cianci (S), 36' pt Arrigoni (S), 14' st Cristiani (S), 27' st Mauri (L), 30' st Vassallo (S), 41' st Isufaj (L) e 49' st Contini (S). Note: angoli 5-6; spettatori 800 circa di cui 80 da Siena. Recupero pt 3' e st 6'.


Altri articoli in Matches


sabato, 8 giugno 2019, 23:27

Più forti di tutto

Al termine di una gara drammatica, conclusasi ai rigori a oltranza, la Lucchese conserva la categoria sul campo del Bisceglie. Pugliesi in vantaggio nel secondo tempo, poi nemmeno i supplementari decidono il match, servono i rigori con Falcone che ne para quattro. Tifosi straordinari e in delirio


sabato, 1 giugno 2019, 23:34

Il primo round è rossonero

Sorrentino uomo del match. L'attaccante romano regala tre punti che potrebbero essere pesantissimi in chiave salvezza ai rossoneri al termine di un match non spettacolare ma sicuramente avvincente. La Lucchese ha ora due risultati su tre per rimanere in categoria. Commento, tabellino e foto



sabato, 25 maggio 2019, 19:08

Buon compleanno Lucchese

Nel giorno del suo 114° compleanno la Lucchese batte 1-0 il Cuneo fuori casa e si garantisce l'accesso alla finale play out, piemontesi retrocessi ma con grande onore sul campo. Decide Zanini nella ripresa. Commento, tabellino e foto


sabato, 18 maggio 2019, 21:10

Il primo round è rossonero

La Lucchese supera per 2-0 il Cuneo grazie a un primo tempo davvero di livello bagnato dalle reti di Sorrentino e Zanini, nella ripresa, i rossoneri restano in dieci per l'espulsione di Bernardini, soffrono ma tengono il prezioso vantaggio. Commento, tabellino e foto