Matches

Piove sul bagnato

domenica, 16 settembre 2018, 23:45

di diego checchi

Una sconfitta che lascia l’amaro in bocca perché nei primi 45’ o meglio nella prima ora la Lucchese è stata in campo alla pari con l’Arezzo ed ansi ha avuto anche l’occasione più netta per andare in vantaggio. Poi nel secondo tempo è successo quello che nessuno si aspetta. La Lucchese è rimasta in dieci e questo episodio ha contraddistinto l’andamento della partita perché l’Arezzo sul piano del palleggio aveva già preso campo e messo in difficoltà la Lucchese. Il fatto di rimanere in dieci ha poi complicato maledettamente le cose.

La squadra di Dal Canto è andata in vantaggio grazie ad un gol di Buglio ma a parte questo per fotografare la partita al meglio bisogna ritornare indietro quando Favarin sorprendendo tutti ha schierato una squadra sbarazzina con il 4-3-3- per mettere in difficoltà gli avversari sia dal punto di vista tattico che atletico e dobbiamo dire che si sono viste buone giocate. La Lucchese che ci è piaciuta è stata quella della fine del primo tempo quanto ha messo in campo la giusta intensità e determinazione. Non ci è piaciuto invece il secondo tempo anche se il tecnico rossonero aveva provato all’ottavo minuto a rimischiare le carte passando ad un 4-3-1-2 a rombo per mettersi a specchio degli avversari ma poi gli episodi l’hanno fatta da padrone. Partire con una sconfitta non è certamente un buon viatico anche perché mancheranno nelle prossime gare due giocatori di pari ruolo perché oltre al rosso a Castagna è arrivato anche quello a Bernardini a fine gara.

Piove quindi sul bagnato non resta che rimettere insieme i cocci e preparare al meglio una gara come quella di Pontedera del prossimo fine settimana contro la Pistoiese (la lega dovrebbe svegliarsi e comunicare l’orario della partita perché altrimenti il calcio è diventato una barzelletta e le figure meschine in questo mondo dove tutti si riempiano la bocca sono sempre dietro l’angolo.) Andando alla cronaca della partita dopo una prima mezzora di gioco a buon ritmo da parte di entrambe le squadre è stata la Lucchese ad avere l’occasionissima per andare in vantaggio al 32’ con Jovanovic che si era presentato solo davanti a Pelagotti, dopo un lungo lancio dalle retrovie, ma il suo tiro è andato a sbattere contro le gambe dell’estremo difensore aretino. Al 40’ è stato Bortolussi a rendersi pericoloso con un bolide dal limite dell’area costringendo Pelagotti alla deviazione in angolo. Tre minuti più tardi c’è stata la replica degli ospiti con Cutolo da posizione defilata ha calciato di sinistro costringendo da prima Falcone all’intervento e poi la difesa rossonera in angolo. Allo scadere del primo tempo doppia occasione per i rossoneri che dopo un azione prolungata in area ospite sono andati alla conclusione ravvicinata prima con Provenzano e poi con Bortolussi ma la difesa amaranto, per l’occasione in maglia bianca, ha prontamente ribattuto.

Nella ripresa dopo il triplice cambio effettuato da Favarin ovvero Palumbo, Bernardini, Sorrentino rispettivamente per De Feo, Strechie e Jovanovic è stata la Lucchese al 23’ con Bernardini a rendersi pericoloso con un tiro dal limite dell’area dopo una bella azione personale. Al 39’ gliospiti sono passati in vantaggio grazie al neo entrato Buglio lesto a trasformare in rete un pallone vacante in area rossonera dopo che Falcone aveva respinto un tiro insidioso dal limite dell’area. Nei minuti di recupero è stato Cutolo a rendersi pericolo con un sinistro appena dentro l’area ma ha trovato pronto Falcone alla respinta.

Lucchese - Arezzo 0-1

Lucchese 4-3-3: 22 Falcone, 5 Martinelli, 6 Lombardo, 8 Greselin, 10 Provenzano (25’ st Castagna), 14 Jovanovic (8’ st Sorrentino), 16 Favale, 18 Gabbia, 20 Strechie (8’ st Bernardini), 23 Bortolussi (41’ st Isufaj), 28 De Feo (8’ st Palumbo). A disposizione: 1 Aiolfi, 2 Palumbo, 3 Madrigali, 4 Castagna, 7 Cardore, 9 Sorrentino, 11 Bernardini, 17 De Vito, 21 Isufaj, 30 Nieri, 12 Scatena. Allenatore: Giancarlo Favarin

Arezzo 4-3-3: 22 Pelagotti, 6 Pelagatti, 8 Foglia, 10 Cutolo, 13 Abdallah, 16 Luciani A., 19 Persano (35’ st Brunori), 26 Pinto, 27 Bruschi (41’ pt Belloni), 29 Tassi (35’ st 4 Buglio), 32 Sala. A disposizione: 1 Melgrati, 2 Zappella, 3 Varutti, 4 Buglio, 9 Brunori, 12 Uburti, 14 Danese, 28 Keqi, 33 Borghini, 39 Belloni. Allenatore: Alessandro Dal Canto. 

Arbitro: Sig. Daniele Paterna di Taranto

Assistenti: Sig. Rinaldi di Roma e sig. Daisuke di Yoshikawa.

Reti: 39’ st Buglio (A).

Ammoniti: 45’ pt Favale (L), 45’ pt Persano (A).

Espulso: 32’ st Castagna (L), 48’ st Bernardini (L) e 48’ st Belloni (A).

Note: angoli 3-4; spettatori 1150 di cui circa 200 da Arezzo.

Recupero 4’ st .

 


Altri articoli in Matches


domenica, 16 dicembre 2018, 17:14

Chi fa gol ha sempre ragione

La Lucchese cede per 1-0 a Piacenza contro la nuova capoclassifica, getta al vento, complice un grande Fumagalli, numerose palle gol e regala in apertura il gol partita a Nicco. Jovanovic, Bortolussi e De Feo vicini al pari. Commento, tabellino e foto


giovedì, 13 dicembre 2018, 18:18

Lucchese-Pro Vercelli, 1-1 Punto guadagnato

Un punto per i rossoneri che al Porta Elisa non riescono ad andare oltre il pari contro la temibile Pro Vercelli. Subito in svantaggio di una rete, i ragazzi di mister Favarin agguantano gli avversari con un gol di Bortolussi, ma non trovano poi la zampata vincente



domenica, 9 dicembre 2018, 17:47

All'inferno e ritorno

I rossoneri fanno 2-2 a Novara, dopo aver subito la spinta dei padroni di casa per una larga parte del match. Sotto di due gol, gli uomini di Favarin trovano la forza di reagire e centrano il pari quando tutto sembrava ormai irrimediabilmente perduto. Commento, tabellino e foto


domenica, 2 dicembre 2018, 18:28

Per il rotto della cuffia

I rossoneri fanno 1-1 con l'Olbia al Porta Elisa al termine di una gara modesta con poche, pochissime occasioni da gol: a salvare il risultato ci pensa il solito De Feo in pieno recupero. Commento, tabellino e foto