Matches

Avanti così, insieme

domenica, 30 settembre 2018, 20:43

di diego checchi

Una bella Lucchese porta via un punto prezioso da Alessandria e c’è anche un po’ di rammarico perché le occasioni più nitide sono capitate ai rossoneri. Mister Favarin ha schierato la squadra con il 3-5-2 e rispetto alla vigilia è stata una sorpresa che ha spiegato in sala stampa: il tecnico ha deciso di cambiare modulo visto l’infortunio nell’ultimo allenamento di Jovanovic, altrimenti la Lucchese sarebbe andata in campo con il 4-3-3. Tutto sommato, però, la scelta del modulo non è stata sbagliata perché i tre difensori hanno ribattuto colpo su colpo agli attaccanti alessandrini e Mauri ha fatto grande filtro in mezzo al campo.

A nostro avviso, più che in fase di proposizione, l’argentino è stato bravo nel recuperare palloni; lui è un centrocampista con la giusta garra, oltre ad una buona tecnica. Se dobbiamo analizzare l’andamento della partita, si può tranquillamente sottolineare che nel primo tempo non è stata una gara vivace mentre nella ripresa le due squadre si sono date battaglia ed hanno cercato di vincere. Vogliamo soffermarci sulla prestazione di Isufaj, un ragazzo del ’99 che ha dimostrato, quando è entrato, di aver un grande impatto sulla gara e di essere cattivo al punto giusto anche in fase di recupero palla. Insomma, la Lucchese esce da Alessandria con la convinzione di potersela giocare con tutti, perché ha dimostrato compattezza ed efficacia.

Andando alla cronaca della partita, la prima occasione è stata per i padroni di casa che dopo soli 2’ sono andati vicinissimo al gol con Delvino, che ha calciato da due passi in seguito ad un calcio d’angolo ma Falcone è stato pronto. I rossoneri si sono fatti vedere al 38’ quando Falcone ha crossato dalla sinistra per l’accorrente Provenzano che però ha mandato la palla alta sulla traversa. Allo scadere della prima frazione l’ex Santini ha colpito di testa su corner dalla sinistra ma anche questa volta Falcone ha respinto la conclusione. Nella ripresa, al 3’, Greselin ha colpito la traversa con un potente destro da fuori area. Al 27’ è stato ancora Greselin ha impensierire la difesa dei grigi con un tiro da fuori ma il portiere Cucchietti ha bloccato a terra la palla. Al 37’ la Lucchese è andata ancora vicinissima al gol con Isufaj, ben imbeccato nell’area piccola da Bernardini, ma il giovane attaccante ex Chievo ha sparato sul portiere.

Alessandria – Lucchese 0 – 0

Alessandria: 22 Cucchietti, 3 Agostinone, 6 Delvino, 7 Santini, 8 Gatto, 10 Maltese, 11 Sartore (17’ st 25 Talamo), 15 Gjura (30’ st 9 De Luca), 19 Badan, 21 Bellazzini (17’ st 24 Gazzi), 28 Prestia. A disposizione: 1 Pop, 5 Zogkos, 12 Scatolini, 13 Gerace, 14 Sbampato, 16 Fissore, 17 Usel, 30 Rocco. Allenatore: D’Agostino.

Lucchese: 22 Falcone, 5 Martinelli, 6 Lombardo, 8 Greselin, 9 Sorrentino (21’ st 23 Bortolussi), 10 Provenzano (27’ st 11 Bernardini), 16 Favale, 17 De Vito, 18 Gabbia, 26 Mauri, 28 De Feo (21’ st 21 Isufaj). A disposizione: 1 Aiolfi, 2 Palumbo, 4 Castagna, 7 Cardore, 13 Santovito, 14 Jovanovic, 15 Palmese, 20 Strechie, 31 Bacci. Allenatore: Favarin.

Arbitro: Sig. De Angeli di Abbiategrasso.

Assistenti: SIg. Cataldo di Bergamo e Sig. Ceccon di Lovere.

Note. Ammoniti: 35’ st Mauri (L), 43’ st Martellini (L), 44’ st Favale (L) Angoli: 5 – 3


Altri articoli in Matches


domenica, 16 dicembre 2018, 17:14

Chi fa gol ha sempre ragione

La Lucchese cede per 1-0 a Piacenza contro la nuova capoclassifica, getta al vento, complice un grande Fumagalli, numerose palle gol e regala in apertura il gol partita a Nicco. Jovanovic, Bortolussi e De Feo vicini al pari. Commento, tabellino e foto


giovedì, 13 dicembre 2018, 18:18

Lucchese-Pro Vercelli, 1-1 Punto guadagnato

Un punto per i rossoneri che al Porta Elisa non riescono ad andare oltre il pari contro la temibile Pro Vercelli. Subito in svantaggio di una rete, i ragazzi di mister Favarin agguantano gli avversari con un gol di Bortolussi, ma non trovano poi la zampata vincente



domenica, 9 dicembre 2018, 17:47

All'inferno e ritorno

I rossoneri fanno 2-2 a Novara, dopo aver subito la spinta dei padroni di casa per una larga parte del match. Sotto di due gol, gli uomini di Favarin trovano la forza di reagire e centrano il pari quando tutto sembrava ormai irrimediabilmente perduto. Commento, tabellino e foto


domenica, 2 dicembre 2018, 18:28

Per il rotto della cuffia

I rossoneri fanno 1-1 con l'Olbia al Porta Elisa al termine di una gara modesta con poche, pochissime occasioni da gol: a salvare il risultato ci pensa il solito De Feo in pieno recupero. Commento, tabellino e foto