Matches

Passo dopo passo verso il baratro

domenica, 18 febbraio 2018, 19:13

di diego checchi

La Lucchese non ha vinto con il Cuneo e non si è tirata fuori dalle difficoltà, anzi. La squadra di Lopez è entrata in campo impaurita e non è stata capace di tenere in mano il gioco. Il tecnico, rispetto alla gara di Piacenza, è tornato al modulo 3-5-2 rinunciando a Shekiladze dall’inizio e mettendo in campo, un po’ a sorpresa, Mingazzini nel ruolo di play maker. Inoltre ha recuperato all’ultimo minuto Fanucchi e Bertoncini. È vero che la Lucchese ha avuto almeno 3 occasioni per passare in vantaggio con Arrigoni, Russu e Cecchini ma non ci è piaciuta per niente dal punto di vista del gioco.

Lo avevamo detto in settimana che ci aspettavamo la partita del definitivo rilancio ma così non è stato e nel secondo tempo la squadra non si è mai resa pericolosa rimanendo sempre in balia degli avversari. È inutile mascherare i problemi, questa squadra ne ha due e non di poco conto: il primo è la fragilità mentale ed il secondo è la sterilità offensiva, e non è questione di un attaccante o di un altro perché fino ad ora il risultato non è mai cambiato indipendentemente dai protagonisti. Allora, sta a Lopez e al suo staff trovare la chiave giusta per far scattare la scintilla positiva in quei giocatori che fino a due mesi e mezzo fa erano tranquilli e capaci di giocarsela contro chiunque. Adesso è cambiato qualcosa e anche i nuovi, a parte forse Bertoncini, non stanno dando quello che ci si aspettava anche perché sono indietro di condizione fisica. Il tecnico non si tocca. Lo ha ribadito a gran voce il direttore sportivo perché Lopez, in settimana, lavora bene ed è ancora in grado di far uscire la Lucchese da questo momento delicato. Certo che adesso non arriva una partita delle più facili visto che ci sarà il derby di Pisa, ma la Lucchese, proprio in questo tipo di partita si potrà esaltare.

Una nota positiva a margine di una giornata grigia come quella di oggi al Porta Elisa, è stata il rientro di Mingazzini da titolare; la sua ultima partita dal primo minuto era stata quella con l’Alessandria. Lui ha giocato un tempo ed ha cercato di mettere ordine in mezzo al campo ma oggi, i rossoneri non sono proprio riusciti ad essere incisivi e quindi accogliamo questo punto con il Cuneo in maniera positiva per come è venuto, visto che in certi frangenti la Lucchese ha anche rischiato di perdere.

Andando alla cronaca della partita, il primo guizzo dei rossoneri è stato al 22’ con Arrigoni che ha calciato dalla lunga distanza costringendo Stancampiano in angolo; subito dopo Mingazzini ha messo una bella palla in area e Russo di testa ha colpito la traversa. Al 31’ è stato Cecchini ad andare vicinissimo al gol con un colpo di testa in seguito ad un cross perfetto di Mingazzini ma il portiere dei piemontesi si è superato. Sul finire del primo tempo c’è stato il primo brivido per la Lucchese quando, in seguito ad un calcio d’angolo, Dell’Agnello ha impegnato Albertoni. Nella ripresa, il primo e unico sussulto dei rossoneri è stato al 32’ quando Shekiladze si è fatto parare un tiro da sotto misura.      

Lucchese - Cuneo 0 – 0

Lucchese: 22 Albertoni, 3 Cecchini, 4 Arrigoni, 6 Capuano, 8 Mingazzini (1’ st 17 Shekiladze, 45’ st 24 Parker), 10 Fanucchi, 19 Espeche, 23 Bortolussi (18’ 9 Del Sante), 25 Bertoncini, 32 Russu, 33 Buratto (18’ st 15 Nolè). A disposizione: 1 Di Masi, 5 Dell’Amico, 11 Palumbo, 13 Baroni, 14 Razzanelli, 20 Russo, 21 Damiani. Allenatore: Lopez.

Cuneo: 1 Stancampiano, 3 Sarzi Puttini, 4 Rosso, 7 Bruschi (12’ st 10 Schiavi), 9 Zamparo (33’ st 17 Galuppini), 11 Gerbaudo, 13 Boni, 19 Di Filippo, 24 Dell’Agnello, 25 Zigrossi, 29 Zappella. A diposizione: 22 Moshin, 2 Baschirotto, 8 Cristini, 18 Genovese, 20 Secondo, 21 Pellini, 26 D’Agostino, 27 Testoni, 28 Maresca, 30 Testa. Allenatore: Viali.

Arbitro: Sig. Provesi di Treviglio.

Assistenti: Sig. Bologna di Mantova e Sig.ra Martinelli di Seregno.

Note. Ammoniti: 8’ st Arrigoni (L), 9’ st Bruschi (C), 28’ st Di Filippo (C), 42’ st Zigrossi (C). Angoli: 3 - 7. Spettatori 1972.

   


Altri articoli in Matches


domenica, 16 settembre 2018, 23:45

Piove sul bagnato

La Lucchese inizia con una sconfitta il suo campionato: contro l'Arezzo decide Buglio a una manciata di minuti dalla fine. Tre espulsi (per i rossoneri Castagna e Bernardini). Favarin prova il 4-3-3 che funziona per circa un'ora. Commento, tabellino e foto


domenica, 12 agosto 2018, 23:26

I rigori regalano un sorriso

La Lucchese batte 4-2 l'Arezzo ai rigori e va avanti in Coppa Italia. Segna Provenzano su rigore fa pari Tassi, poi sale in cattedra Aiolfi che para quattro rigori. Commento, tabellino e foto



domenica, 5 agosto 2018, 23:05

Un pari che vale quanto e più di una vittoria

La Lucchese di mister Favarin centra un bel pari nella prima gara di Coppa Italia e nell'esordio assoluto stagionale dopo le tante vicissitudini patite. Apre Cutolo, fa pari Sorrentino, arrivato in rossonero da due giorni. Tanta grinta in campo. Commento, tabellino e foto


sabato, 5 maggio 2018, 21:36

Stagione finita nel peggiore dei modi

I rossoneri falliscono nella gara decisiva per l'accesso ai play off e vedono sfumare mestamente il sogno di ripetere l'impresa della scorsa stagione. La Lucchese chiude il campionato con una prestazione insufficiente incassando un pesante passivo dal Pro Piacenza che cala il poker al Porta Elisa.