Matches

Si allunga il digiuno

venerdì, 2 febbraio 2018, 23:30

di diego checchi

Un pareggio che lascia l’amaro in bocca, soprattutto perché la Lucchese nel secondo tempo ha rischiato anche di perdere. E pensare che nella prima frazione, la squadra di Lopez ci era anche piaciuta, soprattutto nell’intensità dei contrasti e nella voglia di andare ad attaccare il portatore di palla avversario. Mister Lopez, che ha scontato l’ultima giornata di squalifica, ha messo in campo Shekiladze dal primo minuto e nonostante l’attaccante georgiano non abbia fatto grandi cose, ha corso fino a quando non è stato costretto a uscire perché aveva finito la benzina. Il gioco della Lucchese era ben chiaro, con i difensori o il mediano basso a lanciare in profondità sopra la linea della difesa avversaria per cercare di servire Shekiladze, ma il campo pesante e qualche rimpallo perso non gli hanno permesso di rendersi pericoloso sotto porta. La Lucchese, comunque, nel primo tempo è stata armonica ed ha costruito gioco andando in vantaggio grazie a Capuano.

L’Arezzo, onestamente, non ci aveva impressionato ma sul finire della prima frazione Cutolo ha lasciato partire un tiro dal limite che ha piegato le mani ad Albertoni dopo un disimpegno sbagliato da Capuano. Da quel momento in poi la partita è cambiata notevolmente con l’Arezzo che ha preso in mano le redini del gioco e Cutolo ha fato il bello ed il cattivo tempo costringendo in più di una circostanza Albertoni a salvare il risultato. La Lucchese si è abbassata incredibilmente e non è stata più in grado di creare gioco perché c’era troppa distanza tra le punte ed il resto della squadra. Il pareggio ce lo prendiamo e lo portiamo a casa ma la Lucchese ha bisogno di fare qualcosa in più e tornare ad essere la squadra che fino a due mesi fa giocava un gran calcio. Ricordiamo che la vittoria manca dal 19 novembre e questa è una cosa che deve far riflettere. C’è bisogno di far punti e ritrovare fiducia, perché questa squadra può e deve esprimere di più.

Andando alla cronaca della partita, al 25’ Cecchini ha calciato al volo in seguito ad un cross dalla sinistra di Russu ma il portiere amaranto è riuscito a mandare in angolo; sugli sviluppi del cornero, Capuano ha risolto la mischia in area portando la Lucchese in vantaggio. Gli ospiti hanno pareggiato al 42’ con Cutolo, che ha recuperato una respinta di testa di Capuano ed ha calciato dal limite, Albertoni è riuscito a toccare la palla ma non è stato sufficiente. Nella ripresa, all’11’ Cutolo ha impegnato Albertoni con un bel diagonale. Al 24’ è stato Foglia a impensierire il numero uno rossonero con una gran botta da fuori.

Lucchese – Arezzo 1 – 1 

Lucchese: 22 Albertoni, 3 Cecchini, 4 Arrigoni, 6 Capuano, 10 Fanucchi (40’ st 9 Del Sante), 15 Nolè (31’ st 33 Buratto), 17 Shekiladze (8’ st 23 Bortolussi), 19 Espeche, 21 Damiani, 25 Bertoncini, 32 Russu (40’ st 13 Baroni). A disposizione: 1 Di masi, 8 Mingazzini, 14 Razzanelli, 18 Mugelli, 20 Russo, 24 Parke. Allenatore: Niccolai.

Arezzo: 22 Perisan, 4 Sabatino, 5 Varga, 6 Yebli (45’ st 20 Cenetti), 8 Foglia, 9 Moscardelli (40’ st 19 Di Nardo), 10 Cutolo, 13 Muscat, 16 Luciani, 21 Benucci (24’ st 2 Talarico), 25 Della Giovanna (24’ st 14 Ferrario). A disposizione: 1 Ferrari, 3 Mazzarini, 11 Cellini, 23 Crisciuolo, 26 Franchetti, 29 Campagna, 30 Semprini, 32 Regolanti. Allenatore: Pavanel.

Arbitro: Sig. Cascone di Nocera Inferiore.

Assistenti: Sig. Catamo di Saronno e Sig. Rotondale di L’Aquila.

Note. Angoli: 3 - 4 Spettatori: 1864.

Reti: 26’ pt Capuano (L), 42’ pt Cutolo (A).


Altri articoli in Matches


mercoledì, 13 febbraio 2019, 21:18

Errori pagati a caro prezzo

Una sconfitta che brucia, quella di Arzachena, perché giunge contro una squadra tutt'altro che trascendentale e che ha trovato il gol nell’unica vera occasione. I rossoneri sbagliano un rigore, Mauri si fa tirare fuori e alla fine pagano il conto a una manciata di minuti dal termine.


domenica, 10 febbraio 2019, 18:15

Al Porta Eilsa se ne vedono di tutti i colori

Prima un cedimento di alcuni calcinacci della tribuna provoca la chiusura del settore, poi sul campo i rossoneri colgono uno 0-0 contro il Gozzano: partono male, poi si riprendono ma giocano tutta la ripresa in dieci per una espulsione che non c'è e si vedono negare un chiaro rigore.



domenica, 27 gennaio 2019, 18:08

Fino all'ultimo respiro

Una Lucchese mai doma trova il pari in rimonta contro l'Alessandria (2-2) al termine di una gara dai due volti: primo tempo di marca piemontese con doppio vantaggio, ripresa per i rossoneri che vanno in gol con Isuafj e Provenzano a tempo scaduto. Espulso mister Favarin.


domenica, 27 gennaio 2019, 17:14

Obbedio: "I ragazzi sono stati commoventi"

Il diesse elogia la reazione della squadra e parla del mercato: "Primo tempo pessimo, quasi ci fossimo imborghesiti ma è stato bravo Favarin a dare la scossa ai ragazzi ed ha indovinato i cambi vincenti. Peccato per il finale. Sul mercato cercheremo due innesti"