Matches

Bella gara, bel piglio, bella Lucchese

domenica, 3 dicembre 2017, 15:17

di diego checchi

La Lucchese avrebbe meritato di più. In certi frangenti ha giocato da squadra vera, una compagni compatta e corta che ha saputo aiutarsi per tutta la partita. È vero che dopo solo 5’ la squadra di Lopez è andata in vantaggio e questo ha forse facilitato le cose ma la Lucchese, soprattutto nel primo tempo, ha dimostrato di essere superiore dal punto di vista del gioco e la squadra di Mereu si è resa pericolosa solo su alcune giocate individuali. Sugli esterni, e soprattutto sull’out di destra Tavanti ha imperversato e anche a centrocampo Arrigoni si è proposto più volte smistando palloni importanti per i suoi compagni. Da sottolineare il lavoro di Fanucchi e De Vena, il primo ha fatto salire la squadra ed ha fatto l’assist per il gol del secondo, che ha anche sfiorato la doppietta. È vero che ognuno le partite le vede a proprio modo ma non siamo d’accordo con il tecnico Mereu che in sala stampa ha affermato che l’Olbia ha fatto la partita, perché a nostro avviso non è stato così e i padroni di casa hanno trovato il gol solo grazie ad una giocato di Ragatzu che ha servito Ogunseye.

Ecco, in quel frangente della ripresa, la retroguardia ha commesso forse l’unico errore della partita e al “Bruno Nespoli” la Lucchese, ai punti, avrebbe meritato eccome. Noi invece abbiamo visto un Olbia impaurita e incapace di fare gioco, soprattutto nel primo tempo. Evidentemente le tre sconfitte consecutive non sono ancora state assorbite. La Lucchese torna a casa con qualche rimpianto ma consapevole di aver guadagnato un buon punto, considerato che anche oggi mancavano 8 giocatori. Domenica ci sarà un turno di riposo e Lopez, da mercoledì pomeriggio, potrà lavorare con l’organico al completo. Oggi è rientrato Capuano e questo è un bel segnale, perché la sua esperienza può far molto comodo a questa squadra, tant’è vero che mister Lopez lo ha messo davanti alla difesa per difendere il risultato nel finale.

Andando alla cronaca della partita, c’è da dire che la Lucchese è passata in vantaggio dopo solo 5’ di gioco con un bel diagonale di De Vena che si è infilato sul secondo palo. Al 17’ c’è stato un gran intervento di Albertoni su un tiro da sotto misura di Ragatzu e lo stesso Albertoni si è ripetuto al 40’ su Levrbe. Nella ripresa, la Lucchese ha avuto la palla del raddoppio su calcio d’angolo al 14’ ma il piattone di Magli ha colpito la traversa e sul ribaltamento di fronte i padroni di casa hanno trovato il pareggio con un gran gol di Ogunseye, ben 

Olbia–Lucchese 1–1 

Olbia: 1 Aresti, 5 Dametto, 9 Ogunseye, 11 Piredda, 13 Penningnton (35’ st 7 Murgia) 14 Pisano, 20 Muroni, 21 Feola (30’ pt 18 Arras), 23 Cotali, 25 Leverbe. A disposizione: 12 Idrissi, 22 Van Der Want, 2 Pinna, 3 Manca, 6 Iotti, 15 Oliveira, 24 Maroungiu. Allenatore: Mereu.

Lucchese: 22 Albertoni, 2 Tavanti, 3 Cecchini, 5 Maini, 7 Merlonghi, 10 Fanucchi, 18 De Vena, 19 Espeche, 24 Cardore (26’ st 6 Capuano), 25 Magli. A disposizione: 1 Di Masi, 14 Razzanelli, 17 Bragadin, 20 Russo, 26 Pagnini, 28 Aufiero. Allenatore: Lopez.

Arbitro: Sig. Colombo di Como.

Assistenti: Sig.ra D’Alia di Trapani e Sig. Valletta di Napoli.

Note. Ammoniti: 6’ st Albertoni (L), 33’ st Cecchini (L), 38’ st Merlonghi (L). Angoli: 7 - 6

Reti: 5’ pt De Vena (L), 15’ st Ogunseye (O)

 

da Ragatzu. Ultimo brivido della partita al 27’ con un colpo di testa di De Vena uscito di poco a lato, in seguito ad un cross di Cecchini.

 

 


Altri articoli in Matches


giovedì, 18 ottobre 2018, 23:03

Sfatato il tabù Porta Elisa

Contro l'Arzachena la Lucchese trova la prima vittoria casalinga e riscatta a suon di gol e di gioco la prestazione opaca di Vercelli. I rossoneri affamati e concentrati come non mai rifilano quattro gol ai sardi. Commento, tabellino e foto


lunedì, 15 ottobre 2018, 20:35

Tre punti buttati, con la complicità dell'arbitro

La Lucchese non va oltre il pari contro il Gozzano: segna nel primo tempo Sorrentino, replica al terzo minuto di recupero Rolando su rigore. Dure polemiche per l'arbitraggio. Commento, tabellino e foto



domenica, 7 ottobre 2018, 14:57

Rossoneri sottotono

I rossoneri, chiamati al Porta Elisa alla prova di carattere in una delle sfide salvezza contro la diretta concorrente Cuneo, sbagliano l'atteggiamento e non riescono a dar seguito alla bella prestazione di Alessandria. Un punto che va stretto ai piemontesi maggiormente vivaci e determinati. Commento, tabellino e foto


domenica, 30 settembre 2018, 23:16

10