Matches

E ora occhio alle spalle

sabato, 23 dicembre 2017, 21:35

di diego checchi

La peggior Lucchese vista in casa, non ha giocato secondo i propri principi e non è andata mai ad attaccare l’avversario, rimanendo sempre passiva. Il gol iniziale di Del Sante poteva essere il preludio ad una altra partita ma il Siena ha messo la quinta ed ha legittimato la vittoria mettendo in difficoltà la Lucchese soprattutto sugli esterni con Guberti da una parte e Vassallo dall’altra. Un’altra cosa che abbiamo notato è che la Lucchese arrivare sempre dopo sulle seconde palle e che la difesa era sfilacciata, a tratti imbarazzante con gli avversari lasciati soli in area. Bisogna fare comunque i complimenti al Siena per l’interpretazione che ha dato alla partita ma i rossoneri sono stati nettamente al di sotto delle proprie possibilità. Lo abbiamo ripetuto più volte: se questa squadra non gioca a ritmi alti diventa battibile da tutti. È vero che contro il Siena di oggi avrebbero perso in tanti ma la Lucchese non è mai riuscita ad entrare in partita e a parte i primi dieci minuti è parsa costantemente in balia dell’avversario. I cambi nel secondo tempo non hanno sortito gli effetti sperati ed anche la modifica del sistema di gioco dal 3-5-2 al 3-4-1-2 non è stata determinante, anche perché Fanucchi ha fatto una sciocchezza colossale facendosi espellere. Da quel momento in poi non c’è stata più partita e la gara è terminata sul risultato di 4 a 1 per i bianconeri.

Andando alla cronaca della partita, la Lucchese è passata in vantaggio dopo soli 3’ con un gol da sotto misura di Del Sante, ben imbeccato da Tavanti che era stato bravo ad approfittare di un pasticcio difensivo degli ospiti. I bianconeri hanno però pareggiato al 9’ con Cristiani che dopo aver ricevuto un lancio in profondità, si è avviato solo verso la porta ed ha trafitto Albertoni in uscita. Il Siena è andato vicinissimo al raddoppio al 15’ ma Albertoni è stato bravo a sventare sul coplo di testa ravvicinato di Marotta; raddoppio che è arrivato dopo 4’: cross di Sbraga dalla destra per Rondanini che non ha dovuto fare altro che appoggiare in rete. Al 27’ c’è stato il terzo gol del Siena a 1 del Siena realizzato di testa ancora da Rondanini sul suggerimento di Gusberti dopo di che la Lucchese ha provato subito a reagire e Fanucchi ha costretto Pasquale in angolo con in gran diagonale dalla sinistra. Nella ripresa, c’è da segnalare solo il gol del 4 a 1 segnato da Marotta che ha chiuso definitivamente l’incontro al 37’.

Lucchese – Siena 1-4

Lucchese: 22 Albertoni, 2 Tavanti (1’ st 23 Bortolussi), 3 Cecchini (38’ st 5 Maini), 4 Arrigoni, 6 Capuano, 7 Merlonghi, 9 Del Sante, 10 Fanucchi, 13 Baroni, 15 Nolè (25’ st 18 De Vena), 19 Espeche. A disposizione: 1 Di Masi, 14 Razzanelli, 20 Russo, 24 Cardore, 25 Magli, 26 Pagnini. Allenatore: Lopez.

Siena: 22 Pane, 4 Rondanini, 5 D’Ambrosio, 6 Guberti (38’ st 11 Campagnacci), 10 Marotta (38’ st 27 Bulevardi), 15 Iapichino, 16 Gerli, 17 Cristiani (45’ st 8 Guerri), 20 Neglia, 25 Vassallo (45’ st 14 Cruiani), 26 Sbraga. A disposizione: 12 Crisanto, 2 Panariello, 3 Terigi, 9 Lescano, 13 Mahrous, 19 Romagnoli, 21 Damian, 28 Cefariello. Allenatore: Mignani.

Arbitro: Sig. Marchetti di Ostia.

Assistenti: Sig. Assante di Frosinone e Sig. Notarangelo di Cassino.

Note. Ammoniti: 43’ pt Nolè (L), 49’ st Bulevardi (S) Espulsi: 10’ st Fanucchi (L) .Angoli: 2 – 6 Spettatori: 1860

Reti: 3’ pt Del Sante (L), 9’ pt Criatiani (S), 19’ pt, 27’ pt Rondanini (S), 37’ st Marotta (S)


Altri articoli in Matches


giovedì, 18 ottobre 2018, 23:03

Sfatato il tabù Porta Elisa

Contro l'Arzachena la Lucchese trova la prima vittoria casalinga e riscatta a suon di gol e di gioco la prestazione opaca di Vercelli. I rossoneri affamati e concentrati come non mai rifilano quattro gol ai sardi. Commento, tabellino e foto


lunedì, 15 ottobre 2018, 20:35

Tre punti buttati, con la complicità dell'arbitro

La Lucchese non va oltre il pari contro il Gozzano: segna nel primo tempo Sorrentino, replica al terzo minuto di recupero Rolando su rigore. Dure polemiche per l'arbitraggio. Commento, tabellino e foto



domenica, 7 ottobre 2018, 14:57

Rossoneri sottotono

I rossoneri, chiamati al Porta Elisa alla prova di carattere in una delle sfide salvezza contro la diretta concorrente Cuneo, sbagliano l'atteggiamento e non riescono a dar seguito alla bella prestazione di Alessandria. Un punto che va stretto ai piemontesi maggiormente vivaci e determinati. Commento, tabellino e foto


domenica, 30 settembre 2018, 23:16

10