Galleria Rossonera

Nolé e il derby: "Mi è rimasto nel cuore quello vinto con i gol di Lo Sicco e Forte"

mercoledì, 7 novembre 2018, 08:07

di diego checchi

Matteo Nolé, ex capitano rossoner, parla del derby e spiega le emozioni che si vivono. Il centrocampista del Ghivi-borgo ha indossato per 4 anni la fascia di capitano rossonero: chi meglio di lui sa cosa vuol dire giocare partite di questo genere?

"Sarà sicuramente una partita di cartello visto il bel momento che sta attraversando la Lucchese, sarà una partita tosta come tutti i derby del resto. In questo periodo la Lucchese è messa meglio ma non voglio fare pronostici per scaramanzia. Sicuramente farò il tifo per i rossoneri."

Quale significato ha questo derby?

"Questo derby è una partita a sé, va oltre ogni cosa, non c'è classifica e non fa parte del campionato, almeno per come l'ho vissuto io, ma penso che sia così anche per tutto l'ambiente rossonero".

Da ex capitano, cosa chiederebbe ai tifosi?

"Da ex capitano chiederei ai tifosi di stare vicino alla squadra come hanno sempre fatto, ma per una partita così la squadra non ha bisogno motivazioni particolari".

Come pensa che stiano vivendo la preparazione del derby a Pisa?

"Mah, io a Pisa sono stato pochissimo, è sicuramente una partita importante anche per loro ma secondo me a Lucca si sente di più".

Ricorda un derby particolare?

"Decisamente quello del primo anno di Lega Pro nel 2015 vinto per 2 a 1 con di gol di Lo Sicco e Forte. Era il primo derby in casa e mi è rimasto nel cuore". 

Ha mai visto la Lucchese quest'anno?

"Seguo ogni settimana gli highligths e l'ho anche vista in televisione contro l'Arzachena quando ha vinto per 4 a 0. È una squadra ben messa con giovani importanti e ben assortita. Bisogna fare i complimenti a direttore e mister che stanno facendo un ottimo lavoro, bene oltre le aspettative. Senza penalizzazioni sarebbe seconda ma sono convinto che si ritaglierà comunque un ruolo da protagonista in questo campionato".

Cosa vuol dire essere stato capitano della Lucchese?

"Essere stato capitano è motivo di grande orgoglio, Lucca è una piazza importante che mi ha dato tantissimo, sono stati cinque anni bellissimi di cui quattro da capitano".


Altri articoli in Galleria Rossonera


mercoledì, 6 marzo 2019, 12:19

Carruezzo, goleador nei derby: "Sarà come sempre una gara speciale. Lucca è casa mia"

Il bomber rossonero, secondo di tutti i tempi, parla dell'attuale momento: "La via di uscita è solo l’intervento di qualcuno deciso ad accollarsi la situazione e che metta davanti il cuore rispetto al borsellino, anche se la situazione economica della Lucchese è molto difficile e sto soffrendo per tutte queste...


giovedì, 29 novembre 2018, 22:45

Giordani: "Favarin ha alzato la voce per spronare la squadra"

L'ex allenatore del Bagni di Lucca parla del momento rossonero: "Non ho dubbi che la Lucchese si salverà e inizierà a fare risultati dalla partita contro l'Olbia. L'attaccante preferito? Sorrentino: domenica sarà decisivo. Anche gli altri hanno dimostrato di avere qualità ma in lui vedo qualcosa in più"



venerdì, 23 novembre 2018, 08:18

Baraldi: "Lucchese, vai a Busto per vincere, ma non sarà una gara facile"

L'ex difensore rossonero, nato a due passi da Busto Arsizio, analizza la partita di domenica con la Pro Patria: "E' una squadra scorbutica da affrontare, piena di giovani ma con qualche elemento di esperienza che può fare la differenza. Non sarà, a mio avviso, una partita spettacolare"


giovedì, 15 novembre 2018, 12:27

Scandurra: "Salvarsi sarà un'impresa, ma la Lucchese ce la farà"

L'ex attaccante rossonero ripercorre le sue tappe nella Lucchese: "Tornare a Lucca è come tornare a casa. Sono arrivato a Lucca nel 1996 e ho fatto tutto il settore giovanile nella Lucchese. Sono diventato calciatore professionista con questa maglia. É la piazza a cui sono più legato"