Galleria Rossonera

Giordani: "Favarin ha alzato la voce per spronare la squadra"

giovedì, 29 novembre 2018, 22:45

di diego checchi

Alessandro Giordani si è appassionato al calcio di Serie C e quando non va a vedere le partite dal vivo, l'e allenatore del Bagni di Lucca si dedica alla sua grande passione cioè correre. Domenica prossima andrà a correre la maratona di Valencia, ma con lui parliamo prima di tutto di Lucchese. 

Quest'anno mister ha visto tante partite dei rossoneri che idea si è fatto? 

"Intanto voglio fare un plauso ad Antonio Obbedio, mister Favarin ma anche a tutta la società perché hanno costruito una squadra importante e se non ci fossero stati gli 11 punti di penalizzazione a seguito delle follie accadute queste estate, la Lucchese sarebbe stata nei quartieri alti della classifica a quota 17 punti. Tanta roba no?". 

Che cosa ne pensa del momento della Lucchese? 

"So che Favarin domenica scorsa ha alzato un po' i toni con i giocatori e lo ha fatto capire anche in sala stampa, ma le illazioni che ci siano dei problemi negli spogliatoi sono sicuramente solo chiacchiere. Credo che abbia fatto tutto ciò per spronare la squadra e per far capire che le prestazioni non possono bastare quando comunque ti trovi all'ultimo posto della classifica".

Crede che la Lucchese si salverà?

 "Certamente sì. Non ho dubbi su questo. Inizierà a fare risultati dalla partita contro l'Olbia. Il mio attaccante preferito è Sorrentino e sono convinto che domenica sarà decisivo. Anche gli altri hanno dimostrato di avere qualità ma in lui vedo qualcosa in più. La squadra sta bene fisicamente e li ha dimostrato per tutta la settimana". 

Sarà presente al Porta Elisa?

 "No, sarò a Valencia a correre la maratona, ma la prima cosa che farò quando avrò finito sarà informarmi sul risultato e spero proprio che la squadra di Favarin porti a casa i 3 punti".

In bocca al lupo per la maratona, in quanto pensa di correrla? 

"Grazie e crepi il lupo. Intanto il mio primo obbiettivo è finirla e se riuscissi a stare un secondo sotto le tre ore, sarei veramente contento. Ci proverò".


Altri articoli in Galleria Rossonera


venerdì, 23 novembre 2018, 08:18

Baraldi: "Lucchese, vai a Busto per vincere, ma non sarà una gara facile"

L'ex difensore rossonero, nato a due passi da Busto Arsizio, analizza la partita di domenica con la Pro Patria: "E' una squadra scorbutica da affrontare, piena di giovani ma con qualche elemento di esperienza che può fare la differenza. Non sarà, a mio avviso, una partita spettacolare"


giovedì, 15 novembre 2018, 12:27

Scandurra: "Salvarsi sarà un'impresa, ma la Lucchese ce la farà"

L'ex attaccante rossonero ripercorre le sue tappe nella Lucchese: "Tornare a Lucca è come tornare a casa. Sono arrivato a Lucca nel 1996 e ho fatto tutto il settore giovanile nella Lucchese. Sono diventato calciatore professionista con questa maglia. É la piazza a cui sono più legato"



venerdì, 9 novembre 2018, 07:50

Di Masi: "Domenica sarò al Porta Elisa a sostenere i rossoneri"

L'ex portierone rossonero parla del derby: “Il Pisa a livello di organico è sicuramente strutturata meglio ma la Lucchese in questo momento ha grande entusiasmo: vincere un derby dà grandi energie emotive ed i ragazzi di questo gruppo se lo meritano"


giovedì, 8 novembre 2018, 08:56

Mingazzini: "De Feo potrebbe essere l'uomo derby"

L'ex rossonero e nerazzurro racconta il suo derby e prova a decifrare che tipo di partita sarà: "Si risolverà grazie alla giocata di un singolo, la Lucchese arriva meglio e il Pisa lo vedo più debole dello scorso anno"