Galleria Rossonera

Baraldi: "Lucchese, vai a Busto per vincere, ma non sarà una gara facile"

venerdì, 23 novembre 2018, 08:18

di diego checchi

Gabriele Baraldi parla a cuore aperto della partita fra Pro Patria e Lucchese. Non è un doppio ex ma è nato proprio a due passi da Busto Arsizio ovvero a Buscate e quindi è legato ai bustocchi.

"Per me questa sarà una partita piuttosto particolare perché la Lucchese andrà a giocare proprio vicino al mio paese natale. Ma so che la Lucchese deve fare il risultato per tutta una serie di motivi.

E' mai stato vicino alla Pro Patria?

 "Vi racconto un aneddoto. Quando avevo appena firmato per il Viareggio, dopo che ero rimasto svincolato dalla Lucchese, mi chiamò la Pro Patria perché aveva bisogno di un difensore. All'epoca nei lombardi c'erano due giocatori che conoscevo molto bene come Paolo Tramezzani e Paolo Di Sarno, ma non me la sono sentita di rinegoziare l'accordo preso con il Viareggio e soprattutto di allontanarmi ancora una volta da casa. Della mia storia con la Lucchese ormai sapere tutto, è inutile che ve la stia a raccontare".

Che partita sarà quella tra Pro Patria e Lucchese?

"Non sarà una partita facile per nessuna delle due squadre e credo che la Lucchese debba andare a Busto Arsizio per vincere, sono anche convinto che Favarin riuscirà a salvare tranquillamente questa compagine nonostante gli 11 punti di penalizzazione. Per quanto riguarda la Pro Patria, credo che sia una squadra scorbutica da affrontare, piena di giovani ma con qualche elemento di esperienza che può fare la differenza. Non sarà, a mio avviso, una partita spettacolare".

Se dovesse scommettere su due giocatori, uno per squadra, che potrebbero essere decisivi?

"Senz'altro punterei su Gianmarco De Feo per la Lucchese, un elemento che con la sua fantasia e rapidità può fare la differenza; per la Pro Patria dico Giuseppe Le Noci, un giocatore di grande esperienza in categoria con dei colpi fuori dalla norma".Ci fa un pronostico?"É difficile farne, ma sono convinto che se la Lucchese giocherà con intensità e organizzazione riuscirà a spuntarla"


Altri articoli in Galleria Rossonera


venerdì, 12 luglio 2019, 08:55

Giordani: "Preferisco la cordata Russo-Deoma"

L'ex allenatore che segue costantemente le vicende rossonere dice la sua sui possibili sviluppi societari: "Sono convinto che la nuova Lucchese ripartirà dalla serie D: credo che Russo e Deoma ci metteranno il cuore non lasciando nulla al caso e con un programma chiaro"


giovedì, 11 luglio 2019, 08:42

Provenzano: "Una stagione che, nonostante i problemi, rifarei mille volte"

Il centrocampista palermitano ripercorre le emozioni vissute in rossonero e avverte: "A Lucca le potenzialità ci sarebbero e se entrano sponsor realmente interessati al calcio ed alla Lucchese, si può far bene, ero già convinto che qualcuno l'avrebbe salvata.



mercoledì, 10 luglio 2019, 07:55

Bortolussi: "Il futuro? Voglio trovare il giusto posto per dare il meglio"

Il capitano della Lucchese che si è salvata sul campo parla del futuro, ma non dimentica le emozioni in rossonero: “Il ricordo di Bisceglie e di una annata straordinaria sono ancora vivi: grandi emozioni, una gioia immensa condivisa con i nostri tifosi, scesi in Puglia per sostenerci.


lunedì, 8 luglio 2019, 12:08

Monaco: "A Lucca tornerei anche a piedi"

Il capitano della Lucchese di Orrico parla a Gazzetta Lucchese: "Non nego che qualche telefonata l’ho avuta. Ma prima di parlare di allenatori bisogna fare la società, altrimenti è inutile approfondire certi discorsi. Lo scorso anno sono stato fermo ed ho una grande voglia di rientrare.