Galleria Rossonera

De Feo, il ritorno: "Pensiamo partita per partita, ma sono ottimista"

giovedì, 13 settembre 2018, 08:45

di diego checchi

Gianmarco De Feo, il ritorno. L'attaccante si è raccontato a Gazzetta Lucchese ed ha spiegato che il suo obbiettivo per questa stagione era proprio quello di tornare a vestire la maglia rossonera: "Diciamo che è stata una situazione che è nata i primi giorni di agosto. Conoscevo già la città, la società ed il direttore Obbedio motivi in più per voler tornare a Lucca ed ho fatto di tutto perché ciò accadesse anche rifiutando altre offerte".

Come è andata a Ascoli? 

"Sono partito bene poi piano piano verso dicembre sono stato messo ai margini e di li non ho avuto più spazio. Devo comunque ringraziare la società Ascoli perché mi ha permesso di crescere sia come giocatore che come uomo".

Che cosa ha insegnato l'esperienza in bianconero? 

"Di non dare niente per scontato e che nessuno ti regala niente".

Che cosa pensa della sua squadra? 

"Ho trovato una squadra con idee di calcio importanti. Siamo un buon gruppo più di quanto pensassi prima di potermici allenare".

Che cosa pensa dei primi impegni che vi pone il calendario del campionato? 

"Sono squadre forti e rognose. Dobbiamo però pensare partita per partita senza guardare oltre". 

Quali sono le favorite per la vittoria del campionato e le candidate alla retrocessione? 

"Il Novara perché ha costruito una squadra importante con elementi come Bianchi, Cacia e Cinaglia che conosco bene e l'Entella che reputo forse la squadra più completa. Per la salvezza dobbiamo solo pensare a noi e che è alla nostra portata se avremo sempre l'atteggiamento giusto".

Se dovesse collocare in classifica la Lucchese all'interno del suo girone dove la metterebbe? 

"La colloco ai playoff ma la Serie C è un campionato difficile e pieno di imprevisti quindi è impossibile in questo momento fare calcoli".

Come ha ritrovato Lucca dopo la sua partenza? 

 "È sempre bello tornare a Lucca. Ultimamente ero venuto spesso in città ed essere di nuovo qui a giocare è bellissimo."


Altri articoli in Galleria Rossonera


mercoledì, 19 settembre 2018, 16:10

Reggiannini: "La Lucchese ha l'obbligo di non perdere a Pistoia"

Armando Reggiannini, osservatore per la Toscana delle Nazionali azzurre e doppio ex di Pistoiese e Lucchese, parla de derby di domenica prossima: "Gli arancioni, che non hanno demeritato contro la Pro Patria, devono provare a fare bottino pieno. Fanucchi, da professionista, darà tutto come sempre"


mercoledì, 25 luglio 2018, 12:26

Russo: "Chiunque comandi deve aggiustare i conti societari"

Bruno Russo è come tutti amareggiato per la piega presa dagli eventi: "Trovo scandaloso che la Lucchese negli ultimi tre anni si sia indebitata senza un progetto legato ai giovani che permettono di generare plusvalenze in grado di tenere i conti in ordine"



mercoledì, 13 giugno 2018, 08:24

Lopez a cuore aperto: "Grazie a tutti, spero sia un arrivederci e non un addio"

Intervista esclusiva con l'ex tecnico rossonero che lascia tanti estimatori: “Rifarei tutto, errori compresi: quando si dà tutto si sbaglia in buona fede. Il momento più bello con l'Albinoleffe. Sapevo che sarei andato via, ma ringrazio Lucchesi che mi ha dimostrato stima e ne sono orgoglioso”


sabato, 19 maggio 2018, 17:05

Play off, Giovannini: "Catania, Trapani, Pisa e Alessandria favorite"

Il direttore generale del Pontedera, che ha rinnovato il suo contratto con la società granata, fa le carte agli spareggi per la serie B: "E' un terno al lotto, si è già visto anche in regular season che si può vincere e perdere con tutti.