Galleria Rossonera

Espeche indica la strada: "Non adagiarsi sulla vittoria di Pisa"

giovedì, 8 marzo 2018, 08:58

di diego checchi

Marcos Espeche parla del momento rossonero e spiega qual è la strada da percorrere affinché la Lucchese possa tirarsi fuori dalle sabbie mobili della classifica e fare un bel finale di stagione. Nel corso dell'intervista c'è anche spazio per un bel ricordo del difensore della nazionale Davide Astori.

"Secondo me è stato giusto non giocare contro la Pistoiese perché le condizioni del campo erano proibitive. Comunque la decisione è stata presa dall'arbitro e le due squadre si sono dovute adeguare".

 Da giocatore che cosa ne pensa della morte di Davide Astori?

"È una cosa triste. Purtroppo sono cose che capitano ma quando succedono ad un tuo collega ti toccano da vicino anche se personalmente non lo conosci. Sono vicino con il pensiero alla sua famiglia. Sono convinto che in questi casi sia il destino a metterci lo zampino". 

Ritornando alla Lucchese quale è la strada da percorrere per ottenere una salvezza tranquilla? 

"Innanzitutto non adagiarsi sugli allori della vittoria di Pisa. Siamo una squadra dai due volti. Uno come quello visto proprio a Pisa, l'altro come quello delle gare perse per errori banali".

Nell'intervista proprio a Gazzetta Lucchese, Cristian Brega ha parlato proprio di lei con belle parole...

"Non posso che ricambiare perché Cristian è un ragazzo eccezionale. Mi fa molto piacere rincontrarlo. Peccato solo che in quell'annata in cui abbiamo giocato insieme non abbiamo ottenuto grandi risultati di squadra". 

Al Porta Elisa sabato prossimo si aspetta un buon pubblico? 

"Mi aspetto un pubblico numeroso perché conto molto sull'apporto dei tifosi perché il Gavorrano è una squadra da prendere con le molle che farà la gara sui nostri errori."


Altri articoli in Galleria Rossonera


sabato, 19 maggio 2018, 17:05

Play off, Giovannini: "Catania, Trapani, Pisa e Alessandria favorite"

Il direttore generale del Pontedera, che ha rinnovato il suo contratto con la società granata, fa le carte agli spareggi per la serie B: "E' un terno al lotto, si è già visto anche in regular season che si può vincere e perdere con tutti.


giovedì, 5 aprile 2018, 18:31

Russu, l'ex di turno: "Arzachena, squadra ostica e scorbutica"

L'esterno che ha scontata la squalifica parla della sua ex squadra: "Il mister non dà mai riferimento agli avversari. L'ultima partita hanno giocato con il 4-1-4-1 modulo che non avevano mai provato ma mister Giorico preferisce giocare con il 4-3-1-2"



martedì, 6 marzo 2018, 09:52

L'ex Brega: "Torno al Porta Elisa e ritrovo Espeche, un grandissimo ragazzo"

L'ex rossonero Brega, ora al Gavorrano, torna a giocare a Lucca la settimana dopo aver sconfitto il Pisa: "Sarà una partita difficile, anzi difficilissima perché la Lucchese è una squadra forte con giocatori di categoria superiore.


venerdì, 23 febbraio 2018, 16:24

Paluzzi: "L'ultima volta che espugnammo l'Arena Garibaldi..."

Il giornalista Massimiliano Paluzzi era dirigente rossonero l'ultima volta che la Lucchese battà il Pisa a domicilio con una doppietta di Noviello: "Lottavamo per la salvezza e dovevamo per forza fare risultato, ma nessuno si aspettava che i due gol venissero dal giovane attaccante Giorgio Noviello. Un’emozione strepitosa"