Galleria Rossonera

Reggiannini: "A Piacenza gara difficile, ma serve una vittoria"

mercoledì, 7 febbraio 2018, 08:56

di diego checchi

“La Lucchese a Piacenza deve ottenere per forza una vittoria.” Queste sono le parole di Armando Reggiannini, attualmente osservatore per le Nazionali italiane giovanili in Toscana, ma anche ex allenatore ed osservatore rossonero.

“Non mi aspettavo che la Lucchese avesse un calo del genere – continua Reggiannini – e quando l’avevo vista mi aveva impressionato positivamente, ed invece adesso credo che abbia perso una certa compattezza di squadra”.

Quale deve essere l’obbiettivo dei rossoneri?

“Sono sincero adesso penso che la squadra di Lopez debba soltanto pensare alla salvezza. Prima di tutto tornando alla vittoria perché questa manca da oltre due mesi, poi se riuscirà ad inanellare una striscia positiva di risultati, allora tutto sarà possibile perché i punti dai playoff non sono poi così tanti e può succedere ancora di tutto”.

Che partita sarà quella di Piacenza?

“Una gara tutt’altro che facile ma la Lucchese ha tutte le carte in regola per poter andare in terra emiliana e provare a vincere”.

Magari sperando nel gol di Shekiladze...

“Lo spero vivamente:  è un ragazzo che ha delle ottime qualità, deve solo metterle al servizio della squadra e deve avere la testa giusta e fare le cose bene. Ma se come mi dicono è venuto con entusiasmo a Lucca, sono convinto che darà una grande mano alla squadra rossonera.”

Tra le squadre toscane chi sono quelle che si sono rinforzate di più nel mercato di gennaio?

“Devo dire la verità. Ci sono le squadre che lottano per il vertice e le squadre che lottano per i playoff ma devo dire che il Pisa ha fatto degli acquisti importanti ma credo che il campionato sia nelle mani ormai del Livorno. Si è mosso bene anche il Siena, mentre credo che la Pistoiese abbia preso due elementi di grande valore e che meriti senza dubbio di andare ai playoff e mi riferisco al difensore Nardini ed al centrocampista Nardini. Staremo a vedere se le mie previsioni si avereranno”.


Altri articoli in Galleria Rossonera


giovedì, 5 aprile 2018, 18:31

Russu, l'ex di turno: "Arzachena, squadra ostica e scorbutica"

L'esterno che ha scontata la squalifica parla della sua ex squadra: "Il mister non dà mai riferimento agli avversari. L'ultima partita hanno giocato con il 4-1-4-1 modulo che non avevano mai provato ma mister Giorico preferisce giocare con il 4-3-1-2"


giovedì, 8 marzo 2018, 08:58

Espeche indica la strada: "Non adagiarsi sulla vittoria di Pisa"

Lo storico difensore rossonero parla dal finale di stagione: "Siamo una squadra dai due volti. Uno come quello visto proprio a Pisa, l'altro come quello delle gare perse per errori banali. La morte di Astori? Quando succedono ad un tuo collega ti toccano da vicino anche se personalmente non lo...



martedì, 6 marzo 2018, 09:52

L'ex Brega: "Torno al Porta Elisa e ritrovo Espeche, un grandissimo ragazzo"

L'ex rossonero Brega, ora al Gavorrano, torna a giocare a Lucca la settimana dopo aver sconfitto il Pisa: "Sarà una partita difficile, anzi difficilissima perché la Lucchese è una squadra forte con giocatori di categoria superiore.


venerdì, 23 febbraio 2018, 16:24

Paluzzi: "L'ultima volta che espugnammo l'Arena Garibaldi..."

Il giornalista Massimiliano Paluzzi era dirigente rossonero l'ultima volta che la Lucchese battà il Pisa a domicilio con una doppietta di Noviello: "Lottavamo per la salvezza e dovevamo per forza fare risultato, ma nessuno si aspettava che i due gol venissero dal giovane attaccante Giorgio Noviello. Un’emozione strepitosa"