Basket Le Mura

Capolavoro Basket Le Mura Lucca: al PalaTagliate la Virtus Bologna finisce al tappeto

foto alcide

domenica, 6 marzo 2022, 23:51

65-59 (21-19, 42-31 e 53-41)

Gesam Gas e Luce Lucca: Natali 16, Dietrick 13, Parmesani 2, Gianolla 5, Kaczmarczyk 7, Miccoli 12, Valentino ne, Gilli 8, Frustaci 2 e Wiese ne Allenatore: Luca Andreoli

Virtus Segafredo Bologna: Pasa, Tassinari, Ciavarella, Tava, Barberis 5, Dojkic 18, Battisodo 2, Turner 12, Zandalasini 17 e Cinili 5 Allenatore: Lino Lardo

Arbitri: Valerio Salustri, Sebastiano Tarascio e Cristina Mignona

Note: Fischiato fallo antisportivo a Gianolla con 0’13’’ da giocare nel terzo quarto

La vittoria di un gruppo più forte di ogni avversità. Il Gesam Gas e Luce Lucca firma l’impresa della ventiduesima giornata della Techfind Serie A1 sconfiggendo 65-59 la Virtus Bologna, una delle tre corrazzate del campionato italiano. Due punti che, oltre ad essere pesantissimi ai fini della classifica, le biancorosse hanno dedicato a Sydney Wiese, reduce dalla rottura del legamento del ginocchio destro che le ha fatto terminare con due mesi di anticipo la stagione. Un mix di tecnica, abnegazione tattica e grande carattere, fondamentale per rispondere alla fiammate di Zandalasini e compagne, sono state le armi vincenti delle ragazze di coach Luca Andreoli. Solo il dato dei rimbalzi, 42 contro i 34 conquistati dalle bolognesi, testimonia l’energia sprigionata da Miccoli e compagne. Oltre alle tre cestite in doppia cifra, in casa Lucca ha pesato molto il contributo dato dalla panchina.

Nella prima partita senza Sydney Wiese, accolta dagli scroscianti applausi del pubblico di fede biancorossa, Andreoli inserisce Francesca Parmesani nello starting five completato da Kaczmarczyk, Miccoli, Dietrick e Natali. Le “V” nere, prive dell’ex Laterza, replicano con Turner, Cinili, Zandalasini, Dojkic e Pasa. Bruciante la partenza delle locali, trascinate da Blake Dietrick. L’ex Orvieto marchia con il suo timbro, leggasi doppia cifra raggiunta in un batter d’occhio, il 14-2 iniziale. Ci pensa una tripla di capitan Cinili a rimettere in carreggiata la Virtus che riduce, dopo un’altra bomba di Dojkic, a due possessi lo svantaggio. Sul finire del primo quarto si iscrive a referto Cecilia Zandalasini; la stella veneta produce quattro punti filati che valgono l’aggancio a quota 16. Una conclusione vincente dall’arco di Barberis concede il vantaggio, sul 18-19, alle ospiti prima che un gioco da tre punti (canestro più liberi aggiuntivi a bersaglio) di Kaczmarczyk chiuda i dieci minuti iniziali sul 21-19.

Ad iniziare meglio il quarto successivo è la Virtus che, dopo aver incassato i primi due punti della serata di Miccoli, produce uno 0-8 di parziale confezionato dalla coppia Zandalasini (5 punti)-Barberis (altra “bomba” a referto). -4 potrebbe colpire mentalmente una formazione orfana di una delle sue leader ma questo non è il caso del Gesam Gas e Luce versione 2021-2022. La marcatura di Dojkic oscura sì il potenziale offensivo di Dietrick ma la cestista americana continua a dare il suo contributo anche a rimbalzo. Sono diverse le protagoniste del parziale di 17-0 con cui le biancorosse cambiano la storia della partita. Kaczmarczyk impatta sul 27-27 prima dell’inizio del Giulia Natali show. Sono dieci i punti consecutivi, con due triple, siglati dalla guardia ferrarese, miglior marcatrice di Lucca con 16 punti. Sul 40-27 tocca a Turner interrompere l’emorragia bolognese. Si va all’intervallo lungo con il tabellone del PalaTagliate che indica 42-31 per le padrone di casa.

Al rientro dagli spogliatoi, il team di Lardo alza prepotentemente l’intensità difensiva per effetto di un pressing a tutto campo. Per quasi cinque minuti, infatti, il Basket Le Mura non riesce più andare a referto. Cinque punti in rapida successione di Dojkic riportano la Virtus sotto la doppia cifra di svantaggio. Come spesso accade, Lucca si affida a Maria Miccoli per riannodare il filo del discorso sul piano offensivo. Con il passare delle azioni il match, sempre giocato su ritmi frenetici, diventa sempre più spigoloso. Dopo essersi visto fischiare contro un fallo antisportivo ai danni di Gianolla, la “bomba” pacifica sul filo della sirena di Dietrick riporta Lucca sul +12, distacco con cui si apre il quarto conclusivo.

Grande intensità difensiva del Gesam Gas e Luce che rintuzza gli assalti della Virtus, trascinata da Dojkic. Due triple della playmaker croata portano le ospiti sul 61-56 a poco di due minuti dal termine. In un finale da cuori forti Lucca, che trova in Miccoli e Gilli due leonesse sotto le plance, gestisce al meglio diversi transizioni offensive che permettono alle due sopracitate di andare in lunetta. Il 4\4 dell’ex Vigarano consegna a Lucca la quindicesima vittoria della propria stagione.



Altri articoli in Basket Le Mura


giovedì, 23 giugno 2022, 12:38

Basket Le Mura Lucca: cabina di regia affidata a Que Morrison

Per la cestista di Riverdale, classe 1998, si tratta della prima esperienza in Europa dopo le cinque annate spese nel campionato universitario americano. Alta 1,70, Morrison nell’ultima stagione ha messo in fila una media di 13,8 punti, 4,4 assist e una chirurgica precisione nei tiri liberi come testimoniato dall’88,4% di...


lunedì, 20 giugno 2022, 16:59

Il Basket Le Mura Lucca accoglie nuovamente Kourtney Treffers

A distanza di tre anni, tornano a incrociarsi le strade del Basket Le Mura Lucca e del centro della nazionale olandese Kourtney Treffers. Il club biancorosso è lieto di annunciare l’ingaggio per la prossima stagione della lunga di Den Helder, protagonista nella città dell’arborato cerchio durante l’annata 2018-2019



venerdì, 17 giugno 2022, 16:58

Jaylyn Agnew è una nuova giocatrice del Basket Le Mura Lucca

Il club del presidente Rodolfo Cavallo è lieto di annunciare l’ingaggio dell’ala piccola statunitense Jaylyn Agnew, reduce da un’esperienza nella lega israeliana con l’Elizur Tel-Aviv dove ha viaggiato ad una media di 15,6 punti a partita


martedì, 14 giugno 2022, 16:33

Helmi Tulonen è una nuova giocatrice del Basket Le Mura

Il Basket Le Mura Lucca è lieto di annunciare l’ingaggio per la stagione 2022-2023 del centro della nazionale finlandese Helmi Cristina Tulonen. Proveniente dalla Rentpoint.It Carugate, la classe 1998 è reduce da una bella stagione nel girone nord della Serie A2 dove ha viaggiato ad una media di 17,4 punti